FEDERAZIONE TRENTINA PRO LOCO E LORO CONSORZI * TUTTI#FUORI: LA FESTA ANNUALE IN SCENA A PERGINE IL 26 E 27 MAGGIO

Nuova location, un concerto d’eccezione e i piatti tipici da ogni angolo del Trentino: il mondo delle Pro Loco è pronto a farvi divertire per un weekend speciale!

Oltre 30 piatti tipici preparati da più di venti Pro Loco, spettacoli, musica, laboratori per bambini, antichi mestieri e per finire il grande concerto di Irene Grandi, il tutto nella splendida cornice del Parco tre Castagni di Pergine:l’edizione 2018 di Tutti #fuori quest’anno è più ricca che mai.

E’ stata presentata in conferenza stampa questa mattina l’ottava edizione di Tutti#fuori, la festa delle Pro Loco trentine, in programma per sabato 26 e domenica 27 maggio a Pergine Valsugana: una grande kermesse del volontariato in cui le Pro Loco offrono al pubblico un assaggio delle moltissime attività da loro organizzate durante l’anno su tutto il territorio trentino. Registi dell’evento sono la Federazione trentina Pro Loco insieme alla Pro Loco di Pergine, che quest’anno ospita la manifestazione all’interno del bellissimo Parco ai tre Castagni.

“Saranno due giorni all’insegna del divertimento e del gusto i cui punti forti sono l’enogastronomia tipica, l’intrattenimento e la riscoperta di antichi sapori e tradizioni” sono le parole usate dal presidente della Federazione Pro Loco, Enrico Faes, per presentare ai giornalisti l’evento. Che sottolinea inoltre come l’obiettivo dell’evento sia“mostrare la bellezza del nostro territorio e far capire che a rendere attrattivo il Trentino contribuiscono anche le Pro Loco”.

Gli organizzatori sottolineano come quest’anno Tutti#fuori sia stato pensato come un grande evento, “grande sotto il punto di vista organizzativo, economico e soprattutto nell’ampiezza della proposta” spiega Paolo Stefani, presidente della Pro Loco Pergine: “Per tutto questo dobbiamo ringraziare le istituzioni, che ci hanno supportato, ma soprattutto i tantissimi volontari di Pro Loco di tutto il Trentino che stanno lavorando da settimane per questo appuntamento.”

L’assessore al turismo del comune di Pergine Valsugana Franco Demozzi nota come “eventi come questo danno grande visibilità ai territori dove si realizzano, per questo siamo felici e onorati di ospitare questa edizione di Tutti#fuori.”

Il valore di eventi come questo sta anche nelle sinergie che riescono ad attivare sui territori, come osserva l’amministratore delegato dell’ApT Valsugana Lagorai, Stefano Ravelli “Queste occasioni sono un ottimo banco di prova per fare squadra tra gli attori del sistema turistico locale: per Tutti#fuori hanno lavorato fianco a fianco Pro Loco, Federazione, ApT, Consorzi e Comuni, ognuno con il proprio ruolo e tutti con un obiettivo comune.” Il vertice dell’ApT mette l’accento anche sull’importante ruolo che il volontariato riveste nel turismo provinciale, poiché “anche se noi non ce ne accorgiamo, dall’esterno il nostro territorio viene percepito e riconosciuto come terra di volontariato (basti pensare che la prima Pro Loco italiana è nata proprio in Valsugana, a Pieve Tesino, nel 1881).”

Questo effetto positivo del volontariato sul turismo trentino non sfugge nemmeno alla provincia autonoma di Trento, che da anni presta attenzione alla riqualificazione del sistema delle Pro Loco: “Oggi le Pro Loco sono sempre più attive nel comparto del turismo trentino, con un ruolo importante anche dal punto di vista economico” sostiene l’assessore al turismo Michele Dallapiccola, che ritiene che “i finanziamenti stanziati per le Pro Loco inneschino un effetto moltiplicatore, grazie alle ore di lavoro messe a disposizione dai volontari.”

“Questo evento mostra benissimo le grandi capacità delle Pro Loco, che riescono a creare eventi con proposte enogastronomiche e di intrattenimento che non hanno nulla da invidiare a organizzatori più grandi” è il pensiero conclusivo di Paolo Stefani.

 

*

L’evento
Tutti #fuori è la festa annuale delle Pro Loco trentine nata per iniziativa della Federazione trentina Pro Loco e loro Consorzi – Comitato UNPLI Trentino nel 2010. L’evento si sposta ogni due anni: le precedenti edizioni sono state 2010-2011 Mori, 2012-2013 Ponte Arche, 2014 Varone, 2016 – 2017 Zambana Vecchia.
Registi dell’evento sono la Federazione trentina Pro Loco e loro Consorzi – Comitato UNPLI Trentino, insieme quest’anno alla Pro Loco di Pergine.

Protagonisti dell’evento sono i piatti tipici di tutto il Trentino: in un caratteristico “villaggio del gusto” venti casette in legno diventano le cucine di altrettante Pro Loco, che propongono ognuna le ricette tradizionali della propria zona tramandate negli anni dalle nonne e qui riproposte dalle abili mani dei volontari. La polenta mora smalzada, il tortel di patate, la carne salada, gli gnocchi con le comede, i canederli, lo smacafam e poi i dolci come la sbrisolona, le frittelle di mele, le omelette: l’ampissima scelta permette di creare un menù vario e adatto a tutti i gusti ad un piccolo prezzo. Tutti i piatti sono accompagnati da vini DOC del territorio, da birre o da succhi di frutta artigianali.

Il buon cibo si arricchisce poi di innumerevoli occasioni di intrattenimento: a partire dal sabato pomeriggio il grande parco si riempie di attività per tutti: la fattoria didattica, gli spettacoli di teatro per bambini, il mercatino del volontariato e degli hobbisti, il villaggio degli arcieri, gli antichi mestieri, i concerti e i balli folcloristici, le visite guidate a Castel Pergine. Il sabato sera la festa giunge al suo culmine con l’attesissimo concerto di Irene Grandi (ore 21.30).

Dopo il successo dell’edizione dello scorso anno a Zambana Vecchia, l’evento ambisce quest’anno ad un ulteriore salto di qualità: proposte enogastronomiche arricchite, spettacoli selezionati, tavola rotonda sul valore dell’animazione sociale ed un concerto di una star nazionale, il tutto all’interno di una location perfetta per questo tipo di manifestazione, sono gli aspetti su cui l’organizzazione punta per soddisfare le esigenze di un pubblico sempre più numeroso e diversificato.

“Il nostro primo intento è quello di valorizzare il mondo del volontariato, il cui ruolo nell’animazione dei nostri territori è fondamentale e va riconosciuto, attraverso una proposta che incontri il gusto del pubblico.” E’ il commento del presidente della Federazione trentina Pro Loco, Enrico Faes, a margine dell’evento. “Allo stesso tempo, pensiamo che questo evento sia l’occasione per far emergere due aspetti fondamentali dell’attività delle Pro Loco: il lato più goliardico di intrattenimento, e l’importante ruolo di valorizzazione delle tradizioni enogastronomiche, culturali e folcloristiche specifiche che ogni Pro Loco riveste per il suo territorio.”

Una festa, insomma, che oltre ad offrire un’occasione di divertimento, vuole esaltare le specificità di ogni territorio e dare l’idea della grande varietà e ricchezza del patrimonio enogastronomico ed etnografico della nostra provincia, tramandato e valorizzato dalle Pro Loco trentine attraverso le loro attività durante tutto l’anno.

Pro Loco partecipanti
Capriana, Spormaggiore, Roncegno Terme, Madrano Canzolino, Rione Degasperi, Livo, Mezzocorona, Mori Val di Gresta, Darzo, Storo, Zambana, Stenico, Trambileno, Terlago, Caoria, Tuenno – Tovel, Piana del Lomaso, Ponte Arche, Casale, Calavino, Noarna, Consorzio Pro Loco Valle dei Mocheni.

Info
Sabato 26 e domenica 27 maggio
Pergine, Parco Tre Castagni
Orari: Sabato dalle 16.00 alle 24.00 – domenica dalle 10.00 alle 22.00
Inaugurazione: sabato 26 maggio ore 18.00
Ingresso alla festa : € 2,00 (gratuito fino a 15 anni)
www.unplitrentino.it | FB Tutti#fuori

Programma

sabato 26 maggio
16.00 – apertura mercatino artigianato e attività per i bambini
18.00 – inaugurazione
concerto fare jazz
apertura stand enogastronomici

19.00 – zivignago 87 (balli celtici)
19.30 – spettacolo acrobatico
21.00 – concerto irene grandi – in apertura caterina cropelli
24.00 – chiusura festa

domenica 27 maggio
10.00 – apertura stand enogastronomici
10.30 – tavola rotonda “siamo tutti#fuori: pro loco, animazione sociale e promozione del territorio”
14.00-19.00 – visite guidate al castello di pergine
15.00 – art bus
15.00 – palear lear musikanten
17.00 – spettacolo teatrale bambini
17.30 – spettacolo acrobatico
19.00 – fisarmonicisti
22.00 – chiusura festa

Durante i due giorni saranno inoltre presenti:

⁃ villaggio bambini
⁃ musicisti itineranti
⁃ balli celtici
⁃ villaggio dell’artigianato e hobbisti
⁃ villaggio mocheno
⁃ area arcieri
⁃ fattoria didattica
⁃ laboratori per bambini