ESPOSITO – PD * M5S: “SU ROUSSEAU DATI ISCRITTI USATI COME MERCE?”

“Gestione a dir poco spigliata di Casaleggio associati, serve chiarezza”. Dichiarazione di Stefano Esposito, senatore del Partito Democratico.

Non sappiamo quali saranno le decisioni finali del garante della Privacy in merito alle violazioni riscontrate sulla piattaforma Rousseau, e rimaniamo in attesa.

Ma ciò che balza agli occhi è la gestione spigliata, per usare un eufemismo, di dati riservati. Esposti agli attacchi degli hacker?

Questo sembra evidente. Tuttavia il punto è un altro: non è che questi dati sono stati usati come merce, per consentire alla Casaleggio associati di trarre guadagni all’insaputa dei proprietari stessi dei dati?

La profilatura delle persone è una merce: che cosa ne ha realmente fatto l’azienda milanese che controlla i Cinque stelle? Magari c’entrano qualcosa le sortite televisive di Di Maio quando faceva pubblicità alla banca on line di Mps, Widiba? Sono serviti per trovare pubblicità?

Quale è il confine tra l’uso politico e quello commerciale degli iscritti? Un nodo che il M5S non ha mai voluto affrontare. Servono spiegazioni.