MUSE: LE STRATEGIE PER IL 2020

I vertici dell’ENAC all’International Paris Air Show a Le Bourget Incontri con le Istituzioni e con l’industria del settore. Le eccellenze italiane dell’aeronautica e dello spazio in mostra al Salone internazionale.

Nelle giornate di ieri e di oggi, il Presidente dell’ENAC Nicola Zaccheo e il Direttore Generale Alessio Quaranta si sono recati al 53° International Paris Air Show, in corso di svolgimento a Le Bourget, per una serie di incontri istituzionali nazionali e internazionali.

I vertici ENAC hanno anche fatto visita alle aziende italiane presenti al salone, oltre che al Padiglione Italia, agli stand dei distretti aerospaziali regionali, ai cluster e alle altre aree espositive di particolare rilievo per il settore aeronautico.

Nella mattinata di oggi la delegazione ENAC ha visitato, in particolare, l’area espositiva di Leonardo con il nuovo drone della famiglia Falco e l’elicottero a pilotaggio remoto AWHERO nella sua configurazione di pre-produzione. Il Presidente e il Direttore si sono quindi recati nello stand istituzionale dell’Agenzia Spaziale Italia (ASI) organizzato in varie aree tematiche, in quello della Federazione delle Aziende Italiane per l’Aerospazio, la Difesa e la Sicurezza (AIAD), e in altri spazi espositivi.

“È sempre motivo di orgoglio vedere come le realtà presenti in questo salone, che è uno dei maggiori appuntamenti mondiali, esprimano al meglio i livelli di prestigio raggiunti dal nostro Paese – ha commentato il Presidente Nicola Zaccheo. “Il ruolo dell’ENAC – ha continuato – è anche quello di supportare l’industria nazionale affinché possa continuare a cogliere le potenzialità di sviluppo e competere in modo strategico nelle sfide che ci attendono nel prossimo futuro. L’innovazione tecnologica e le nuove frontiere applicate sia al trasporto aereo commerciale con aeromobili a pilotaggio remoto, manned e unmanned, sia a quello suborbitale rappresentano un’eccellenza scientifica e industriale italiana apprezzata in tutto il mondo”.