DEGASPERI * TRASMISSIONI RADIO VVF: CORRISPONDE AL VERO CHE ALCUNI CORPI VOLONTARI HANNO ABBANDONATO TETRA TORNANDO ALL’ANALOGICO?

Interrogazione a risposta scritta n. 5672. Problematiche riscontrate dai corpi dei Vigili del Fuoco volontari con il sistema Tetra.

I corpi dei Vigili del Fuoco volontari, nell’ambito delle leggi regionali 20 agosto 1954, n. 24, e 2 settembre 1978, n. 17, della Legge Provinciale 22 agosto 1988, n. 26 e della Legge n. 9 del 1 luglio 2011 e relativi regolamenti di esecuzione, costituiscono una struttura operativa del Servizio antincendi e della Protezione civile della medesima Provincia Autonoma.

Infatti, come previsto dalle leggi e regolamenti sopra citati, i corpi (permanenti e volontari) svolgono, con carattere di ordinarietà, gli interventi di soccorso pubblico sull’intero territorio provinciale offrendo un servizio che si differenzia dalle altre strutture di protezione civile anche grazie al sistema Radio Tetra. Di detta rete di trasmissione è responsabile la Provincia.

La stessa Legge Provinciale 1 luglio n. 9 stabilisce che “La Provincia implementa e organizza la rete radiomobile provinciale della protezione civile, che consente il collegamento tra le strutture

Pertanto, si desume che il personale dei vigili del fuoco, volontario e permanente, svolga, con carattere di ordinarietà, la stessa attività istituzionale di soccorso pubblico. Parrebbe, inoltre, che il Comandante del Corpo permanente di Trento, nonché Dirigente del servizio antincendi della Provincia autonoma di Trento, con ordine di servizio prot. n. 0030974 del 18/01/2018, abbia inviato al personale permanente dei vigili del fuoco disposizioni riguardanti l’utilizzo degli apparati radio Tetra, segnalando problematiche in merito all’utilizzo degli stessi apparati durante l’attività di soccorso tecnico urgente e che, in attesa di verifiche in corso, abbia disposto in via cautelativa, analogica fino a diversa comunicazione.

 

*

Tutto ciò premesso si interroga il Presidente della Provincia per conoscere:

1. se la comunicazione del dirigente del servizio antincendi è valida anche per i corpi dei Vigili del Fuoco volontari dato le presumibili difficoltà ed i rischi che riguardano l’intera attività di soccorso;

2. se anche il personale dei corpi dei Vigili del Fuoco volontari ha espresso dubbi sull’impiego della rete Tetra;

3. se corrisponde al vero che alcuni corpi dei Vigili del Fuoco volontari, di propria iniziativa, hanno già abbandonato la suddetta rete tornando alla rete analogica;

4. qualora così non fosse, se ritiene necessario predisporre una comunicazione rivolta anche ai corpi dei Vigili del Fuoco volontari per metterli al corrente delle possibili problematiche della rete Tetra.

 

A norma di regolamento si richiede risposta scritta.

Filippo Degasperi

M5S