DEGASPERI * FOLGARIASKI SPA: L’OTTIMISMO E LA CRUDA VERITÀ DEI NUMERI

La società FolgariaSki Spa ha presentato in pompa magna l’ultimo bilancio. L’incontro avrebbe avuto come protagonista il presidente Rossi pronto a sostenere ancora gli impiantisti. In base alla sua lettura, “ora la società passa dal galleggiamento al consolidamento”.

Il conto economico mostra un utile di oltre 1,6 milioni di euro, ma senza le plusvalenze (oltre 1,8 milioni) il totale dei costi (6,2 milioni) supererebbe abbondantemente i ricavi dell’attività caratteristica (5,5 milioni).

Considerato che le plusvalenze hanno a che fare con operazioni straordinarie certamente non ripetibili, l’ottimismo pare perlomeno frettoloso.

Curiosa anche la situazione dell’attivo che vede una serie di poste ampiamente rivalutate: per esempio la Stazione Cornetto che, per usare un eufemismo, non sembra nell’immediato poter contribuire ai risultati della società.

Di certo si persiste (e non potrebbe essere altrimenti visti nomi) nel mantenere l’Altopiano imbrigliato indissolubilmente allo sci da discesa, continuando sulla strada già battuta con gli esiti noti. Per contro si rischia di abbandonare un territorio con un altissimo potenziale ad un futuro di false promesse.

Abbiamo presentato l’allegata interrogazione per avere chiarimenti in merito al vagheggiato “consolidamento” e agli eventuali salvagenti della Provincia.

 

*

Cons. Filippo Degasperi

 

 

IDAP_860865