Crisi Governo - Quirinale

Dichiarazione del Presidente Mattarella al termine delle consultazioni

“Rimango molto meravigliata dal fatto che – con riferimento al progetto della Valdastico per cui sta lavorando il Presidente della Giunta provinciale – si dia tanto spazio alle 3 mila firme raccolte per chiedere al consiglio comunale di Rovereto un no a quest’opera senza però ricordare un passaggio fondamentale su questo argomento.

Mi riferisco al fatto che lo scorso ottobre 2018, con un programma elettorale in cui si poteva leggere un inequivocabile «sì alla realizzazione della Valdastico» (p.17), il presidente Maurizio Fugatti e la Lega proprio a Rovereto hanno ottenuto il consenso e la fiducia della maggioranza dei roveretani, cresciuti ulteriormente nel corso delle ultime elezioni europee del maggio di quest’anno facendo della Lega, appunto, il primo partito della città.

Ora, se la matematica non è un’opinione – e soprattutto se la democrazia, intesa come governo della maggioranza, conta ancora qualcosa – è chiaro che la Valdastico vada realizzata, perché questa è la chiara volontà della maggioranza dei cittadini di Rovereto, come lo stesso sindaco Valduga, pur scettico al riguardo, ha dovuto riconoscere dichiarando tempo addietro che una «parte» importante «della popolazione la ritiene utile».

Rispetto, quindi, per tutte le iniziative di dissenso, ma ci si ricordi che i diretti interessati – i cittadini di Rovereto – un pensiero sulla Valdastico hanno dimostrato di averlo, e di averlo decisamente netto. Motivo per cui fatico sinceramente a comprendere il motivo per cui alcuni facciano finta che così non sia, cercando di lasciar intendere che debba essere una certa maggioranza a decidere su un’opera in cui, in meno di un anno, una maggioranza ha dimostrato, ben due volte, di esserci.

 

*

E’ quanto affermato in una nota dal Consigliere provinciale della Lega Salvini Trentino Mara Dalzocchio.