CRCTU TRENTO * CANONE RAI: CHI NON POSSIEDE UN APPARECCHIO DEVE INVIARE LA DICHIARAZIONE DI NON DETENZIONE ENTRO IL 31 GENNAIO

Canone Rai: doppia scadenza del 31 gennaio 2018. Chi non detiene un apparecchio, deve inviare la dichiarazione di non detenzione. Chi non ha un contratto di energia elettrica di tipo “domestico residenziale” deve versare il canone con l’F24. I cittadini ultra-75enni con determinati requisti possono chiedere l’esenzione.

Partiamo con una buona notizia: anche quest’anno il canone ammonta a 90 euro, senza aumenti. Il canone di norma viene addebitato sulla bolletta dell’energia elettrica, in 10 rate nell’arco dell’intero anno 2018 (le quali, con la fatturazione bi- o plurimensile, figurano poi sulle bollette come 18 euro o 27 euro, su righe distinte).

*

Chi non detiene un televisore

Dal 2016 vale la presunzione che in un’abitazione di residenza si trovi anche un apparecchio televisivo. Chi non detiene alcun apparecchio, lo deve comunicare all’Agenzia delle Entrate entro il 31 gennaio 2018. I moduli sono reperibili sul sito www.canone.rai.it. Gli utenti registrati a “FiscOnline” possono presentare la dichiarazione anche online. Questa dichiarazione va rinnovata ogni anno.

 

*

Pagamento del canone con modello F24

Se una famiglia possiede un televisore, ma nessun contratto di energia elettrica di tipo “domestico residenziale” (questa informazione si trova sulla bolletta, di norma nella parte superiore della prima pagina, dove sono riepilogate le caratteristiche della fornitura), deve pagare il canone tramite modello F24. E’ possibile fare il versamento in banca o in posta. Anche per questa incombenza, la data di scadenza è fissata al 31 gennaio 2018.

Importante: anche per alcuni clienti con contratti di tipo “domestico residente”, con potenza superiore a quella standard (come 4,5 kW, 6 kW o più), l’addebito automatico non è previsto.

Chi sa o crede di rientrare in questa fattispecie (ad esempio se nel 2016 e 2017 l’addebito automatico non c’è stato), è altresì tenuto a pagare il canone con modello F24. Nel dubbio sarà buona cosa chiedere al proprio venditore di energia se il canone verrà addebitato in bolletta.

Cittadini ultra 75enni con un reddito inferiore a 6.713 euro possono richiedere l’esenzione
Da qualche anno, i cittadini ultra 75enni con un reddito inferiore a 6.713 euro, possono chiedere l’esenzione dal pagamento del canone. Nel caso in cui questa dichiarazione

sia stata già presentata, e i requisiti permangono, la dichiarazione non va presentata nuovamente. I relativi moduli si trovano sul sito:

 

*

Tutti i moduli sono da mandare al seguente indirizzo:

Agenzia delle Entrate
Ufficio di Torino 1, S.A.T. Sportello abbonamenti tv
Casella Postale 22
10121 Torino.
Pec:

 

(Nb. A quanto è dato sapere, comunicazioni inviate da indirizzi e-mail standard non hanno valenza; anche l’indirizzo del mittente deve quindi essere di tipo certificato – PEC).

Importante: per ogni invio va allegata la copia di un documento d’identità.