MUSE: LE STRATEGIE PER IL 2020

Interrogazione a risposta scritta. Premesso che: le polemiche che si sono susseguite durante queste settimane sul futuro del Palazzo delle Albere e che, a onor del vero, hanno infiammato il dibattito politico e pubblico sin dalla nomina del critico d’arte Sgarbi alla presidenza del Mart, rischiano di far perdere di vista le questioni centrali realmente importanti per lo sviluppo turistico e artistico trentino;

la prima delle vicende in questione rilevanti è il rilancio del Mart, realtà museale trentina eccellente, tutelata e valorizzata, eppure non a sufficienza; necessità questa, di cui gli stessi cittadini roveretani si sono fatti portavoce;
eppure le idee per dare slancio al Mart non mancano. Potrebbe essere “casa” non solo di Fortunato Depero e di Fausto Melotti, ma anche di grandi autori trentini, storici o contemporanei;
il Presidente di “FormatoArte” Mauro Cappelletti ricorda in data odierna sul Corriere del Trentino grandi artisti quali Tullio Garbari, Umberto Moggioli, Angelico Dallabrida, Luigi Bonazza, Iras Baldessari, Guido Polo, Gino Pancheri, Carlo Andreani, Carlo Bonacina, Bruno Colorio, Cesarina Seppi, Dario Wolf, Remo Wolf, Aldo Schmid; Luigi Senesi, Ines Fedrizzi, per le opere dei quali il Palazzo delle Albere potrebbe costituire una sede espositiva appropriata;
il Presidente di “FormatoArte” ricorda inoltre come la sua associazione abbia dovuto rinunciare ad organizzare a Trento la mostra Pittura di Guerra, organizzata in occasione del centenario della fine della prima guerra mondiale, patrocinata dalle Regioni Trentino Alto Adige, Veneto e Friuli Venezia Giulia, che comprendeva opere di molti artisti trentini;
la mostra è stata infatti allestita solo in Veneto e in Friuli Venezia Giulia, in quanto mancavano spazi espositivi in Trentino: anche la Galleria Civica non dispone di spazi adeguati;
le proposte di rilancio della proposta museale e artistica in Trentino, sia a Trento che a Rovereto, anche da parte della società civile quindi non mancano;

SI INTERROGA IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI TRENTO PER SAPERE:

se abbia intenzione di promuovere artisti trentini, storici e contemporanei, nelle sedi museali di Trento e Rovereto;

quando si avrà una definizione concreta della questione sul futuro del Palazzo delle Albere.

 

*

Lucia Coppola
consigliera provinciale Futura