COPPOLA (FUTURA) – INTERROGAZIONE * IMPIANTO SANDOZ A ROVERETO: « LA PAT È A CONOSCENZA CHE IL PROBLEMA DELLA PUZZA CHE SCATURISCE DALLA DITTA SI È RIPRESENTATO? »

Ancora miasmi dalla Sandoz. Interrogazione a risposta scritta n.  L’annoso problema delle esalazioni maleodoranti provenienti dall’impianto Sandoz/Novartis di Corso Verona a Rovereto pare non completamente risolto.

Il Comune di Rovereto ha raggiunto in passato una intesa con la Provincia ottenendo delle linee guida per un intervento risolutivo. L’APPA ha poi avviato un monitoraggio che, grazie ad un innovativo “nasometro” ha permesso di individuare le fonti del problema. La Conferenza di Servizi (con l’APPA, il Servizio Autorizzazioni e Valutazioni Ambientali (SAVA), l’Azienda Sanitaria, il Comune di Rovereto e la ditta Sandoz),in data 10 ottobre 2016 ha analizzato le proposte presentate dall’Azienda Sandoz per eliminare le emissioni moleste e quindi concordare le azioni concrete da mettere in atto nel breve e medio periodo.

I primi concreti interventi sono stati la riduzione della temperatura interna di alcune parti del processo produttivo, la messa in funzione di un nuovo e più performante sistema di aspirazione e la totale copertura di alcune vasche di trattamento dei reflui liquidi che il “naso elettronico”, aveva individuato essere componente significativa dell’odore.

La Sandoz ha adottato poi un sistema di abbattimento interno degli odori che convoglia le fonti odorigene dell’area di depurazione in una struttura dove le sostanze sono sottoposte a un trattamento con acqua contenente soda e ipoclorito. La capacità di trattamento è di circa 50mila metri cubi/ora, con un’efficacia, verificata attraverso le prove pilota, del 99%
Dagli organi di stampa (l’Adige) e dalle dichiarazioni di un consigliere circoscrizionale di Lizzana pare che il problema si sia ripresentato. Sembrerebbe che da una decina di giorni la puzza sia tornata ad ammorbare l’aria di Lizzana tanto da costringere gli abitanti a non sostare all’esterno e non aprire le finestre delle loro abitazioni per arieggiare.

Tutto ciò premesso si interroga il presidente della Provincia per sapere.

· se sia a conoscenza che il problema della puzza che scaturisce dalla ditta Sandoz/Novartis di Rovereto si è ripresentato;

· se intenda procedere ad una nuova verifica dei sistemi di abbattimento degli odori della Sandoz visto che quelli finora adottati sembrano non completamente risolutivi.

 

*

LUCIA COPPOLA
consigliera provinciale FUTURA 2018