COPPOLA (FUTURA) * ECOSISTEMA FORESTALE: « DISBOSCARE SELVAGGIAMENTE IL BOSCO VUOL DIRE METTERE A RISCHIO IL DELICATO EQUILIBRIO IDROGEOLOGICO DEL NOSTRO TERRITORIO »

Tuteliamo il bosco trentino. Il bosco non è elemento del territorio, ma è territorio e soprattutto è territorio di prima qualità. Le funzioni ecologiche legate all’ecosistema forestale sono importantissime. I boschi in Trentino ricoprono una superficie di 390.463 ettari, pari al 63% del territorio provinciale. Gli eventi meteorologici eccezionali di fine ottobre 2018, ed in particolare la forte velocità del vento del 29 ottobre, hanno causato ingenti danni alle foreste trentine.

Dal monitoraggio delle aree colpite sono stati danneggiati circa 19.000 ha di superficie. Il disegno di legge n. 18, approvato dal Consiglio provinciale nei giorni scorsi, ha voluto agevolare la trasformazione di coltura da bosco ad area agricola, prevedendo una procedura semplificata per le autorizzazioni di trasformazioni di aree fino a 5 ettari di superficie. Tutto ciò è pericoloso perché potrebbe portare ad un utilizzo indiscriminato del territorio, preoccupazione molto sentita da una parte della popolazione. Disboscare selvaggiamente vuol dire mettere a rischio il delicato equilibrio idrogeologico del nostro territorio, rendendolo più esposto agli eventi meteorologici estremi.

Si viene a togliere inoltre una parte del polmone di ossigeno indispensabile per la sopravvivenza delle specie e per la qualità dell’aria che respiriamo. Si chiede pertanto cosa intenda fare la Giunta per tutelare l’equilibrio tra patrimonio boschivo e agricolo che ha già produzioni molto estese, al fine di evitare rischi idrogeologici e perdite di biodiversità.

 

*

LUCIA COPPOLA
consigliera provinciale FUTURA 2018