COOPERAZIONE TRENTINA * LUNEDÌ 22 SARÀ FIRMATO IL PROTOCOLLO DI COLLABORAZIONE CON IL CONSORZIO DEI COMUNI TRENTINI PER I SERVIZI DA DECENTRARE SUL TERRITORIO TRAMITE LE FAMIGLIE COOPERATIVE

Cooperative e Comuni, accordo per nuovi servizi ai cittadini in aree decentrate. Lunedì 22 sarà firmato a Trento, sede della Cooperazione Trentina, un protocollo di collaborazione tra la Federazione e il Consorzio dei Comuni trentini che definisce concretamente l’impegno congiunto a individuare servizi di qualità da decentrare sul territorio grazie alla rete di punti vendita delle Famiglie Cooperative.

Cooperative e Comuni trentini insieme per contrastare lo spopolamento delle aree periferiche e valorizzare l’ambiente montano.

L’appuntamento è in calendario lunedì 22 gennaio alle ore 10.30.

Interverranno: il presidente del Consorzio dei Comuni trentini Paride Gianmoena con il direttore Marco Riccadonna e il responsabile innovazione Walter Merler, il presidente della Federazione Mauro Fezzi con il direttore Alessandro Ceschi.

Parteciperanno inoltre i sindaci delle prime località – Brione nel Comune di Borgo Chiese e Sclemo nel Comune di Stenico – che avvieranno la sperimentazione con i presidenti delle Famiglie Cooperative coinvolte.