COOPERAZIONE TRENTINA * CANDIDÀTI ALLA PRESIDENZA: IL CDA DI FEDERCOOP LASCIA APERTA LA SCELTA

Il Consiglio di amministrazione della Federazione lascia aperta l’opzione sui candidati alla presidenza, prendendo atto con serenità che non è maturata finora la proposta di una candidatura singola da proporre in maniera formale all’assemblea che l’8 giugno eleggerà il nuovo presidente.

La scelta del Consiglio non pregiudica l’eventuale convergenza su una candidatura unitaria nel caso emergesse nelle prossime settimane una figura in grado di fare sintesi delle diverse espressioni presenti nel movimento.

“Abbiamo cercato di dare coerenza al concetto di democrazia rappresentativa – commenta il presidente Mauro Fezzi – garantendo nel concreto il pluralismo attraverso la libera espressione delle idee e delle proposte. I candidati che finora si sono dichiarati disponibili hanno tutti diritto alle medesime condizioni di accesso.

Con ciò il Cda non rinuncia al proprio ruolo e osserva con attenzione e rispetto un quadro dinamico in continua evoluzione. Qualora emergano fatti nuovi che possano prefigurare una candidatura di larga condivisione, questa sarà possibile anche successivamente al termine ‘formale’ del 31 marzo.

Il dibattito civile e costruttivo è il sale della cooperazione, è segno di vitalità e va considerato un valore di questo movimento. In tal modo il nuovo presidente che sarà votato dall’assemblea dei soci potrà godere di quella stima e credibilità che, soprattutto in questo momento, sono indispensabili se vogliamo costruire un futuro per la cooperazione”.