CONSIGLIO PROVINCIALE TRENTO * SITO ISTITUZIONALE: ” RINNOVATO DAL PUNTO DI VISTA TECNICO, GRAFICO E FUNZIONALE , DA OGGI A PORTATA DI SMARTPHONE “

Da oggi ancor più “usabile”, accessibile e trasparente il sito dell’assemblea legislativa. Consiglio provinciale a portata di smartphone.

Da oggi tutto ciò che riguarda il Consiglio provinciale – provvedimenti legislativi, atti politici, diretta video e news – si può trovare e leggere più agevolmente anche attraverso il cellulare, gli smartphone e i tablet. Il sito Web del Consiglio (www.consiglio.provincia.tn.it) è stato infatti rinnovato dal punto di vista tecnico, grafico e funzionale dopo un percorso di rielaborazione conclusosi, non a caso, alla fine della XV legislatura e, con le elezioni provinciali alle porte, poco prima dell’inizio di un nuovo quinquennio di attività.

Questo per offrire uno strumento di informazione ancor più accessibile sulla vita e le attività della principale istituzione rappresentativa del Trentino. Le novità soddisfano sia le disposizioni ed i principi delle linee guida di design per i servizi web della pubblica amministrazione, sia i requisiti di accessibilità indicati dal ministero.

Tutti obblighi per rispondere ai quali il sito del Consiglio è stato ri-progettato e sviluppato con un approccio cosiddetto “responsivo”.

In altri termini, i contenuti sono stati ridisegnati perché si adattino subito graficamente, in automatico, ai vari dispositivi di visualizzazione (computer con diverse risoluzioni, tablet, smartphone, cellulari, web tv). Ciò per ridurre al minimo la difficoltà di ridimensionare e scorrere testi e immagini.

Due gli aspetti “sviluppati”: da un lato la “usabilità” del sito, vale a dire la possibilità di navigare al suo interno per chi utilizza dispositivi mobili; dall’altro la sua accessibilità.

Anche i soggetti diversamente abili potranno ora utilizzare più agilmente il sito grazie a tecnologie “assistive”, che colmano la carenza di abilità motorie, cognitive o sensoriali. Altra novità: il miglioramento del motore di ricerca nelle molte banche dati del sito consiliare: rispetto alla versione precedente i tempi di risposta sono ora molto più brevi, e l’interfaccia utente permette la “raffinazione” dei dati per raggiungere più facilmente le informazioni specifiche che interessano.

Infine, per potenziare la trasparenza oggi richiesta ad un sito che vuole concorrere a recuperare la fiducia dei cittadini nelle istituzioni, il Consiglio ha adottato una nuova piattaforma che soddisfa gli obblighi previsti dalla normativa in materia di anticorruzione.

Da alcuni giorni è infatti disponibile un’autonoma sezione dedicata alla “amministrazione trasparente”, che garantisce all’utente, grazie alla struttura informativa, un percorso logico di navigazione tale da permettere l’individuazione veloce dell’informazione che interessa, aiutato da un motore di ricerca molto efficiente, disponibile anche per gli specifici archivi.