CONSIGLIO PROVINCIA AUTONOMA TRENTO – FORUM PER LA PACE E I DIRITTI UMANI * COLOMBIA: SOLIDARIETÀ ALLA COMUNITÀ DI PACE DI SAN JOSÈ DE APARTADÒ

In questi momenti di fine anno anche in Trentino si vivono con apprensione le notizie che giungono dalla Comunità di Pace di San Josè de Apartadò in Colombia dove il 29 dicembre un commando paramilitare ha tentato di uccidere German Posso, leader della Comunità.

Al Forum Trentino per la pace e i diritti umani in questi ultimi anni abbiamo imparato a conoscere bene la splendida esperienza della Comunità di pace di San José de Apartadó grazie ai volontari e alle volontarie trentine delle Associazioni Quilombo Trentino, Operazione Colomba, Yaku e delle Peace Brigades International.

La Comunità è forse la più famosa tra le oltre 50 Comunità Colombiane di pace che resistono con gli strumenti della nonviolenza alla guerra e allo sfollamento forzato, reclamando con forza il loro diritto a essere riconosciute come popolazione civile e all’uso della loro terra.

Le comunità sono attive nel difendere il territorio dove vivono da gruppi paramilitari al soldo spesso di multinazionali senza scrupoli nel voler usare in maniera indiscriminata il suolo colombiano.

Resistenza costata centinaia di vittime e numerose violazioni ai diritti umani e al diritto umanitario internazionale. Per supportare le attività delle Comunità sono presenti molti volontari internazionali, fra i quali anche dei trentini.

Nel gennaio 2015 la resistenza nonviolenta delle Comunità di Pace colombiane ci venne raccontata in prima persona da Enrique e Yomairae, due leader locali rifugiatisi allora in Europa a causa delle continue minacce che subivano in Colombia.

I volontari di Operazione Colomba, il Corpo di Pace della Comunità Papa Giovanni XXIII, (al quale appartengono anche numerosi volontari trentini) sono stati testimoni diretti dell’attacco armato successo la mattina del 29 Dicembre e ci raccontano di un attacco ampiamente preannunciato.

Sono infatti mesi che i volontari riportano dell’escalation di minacce e di movimenti di persone indirizzati contro la Comunità di Pace.

Massimiliano Pilati e Violetta Plotegher, della Presidenza del Forum Trentino per la Pace e i diritti umani, nell’esprimere la più viva solidarietà uniscono la loro preoccupazione a quella degli amici di Operazione Colomba e richiedono fermamente un immediato intervento da parte dello Stato Colombiano e della Comunità internazionale per fermare e smantellare i gruppi neoparamilitari, condizione necessaria per arrivare ad una vera Pace.

 

*

Massimiliano Pilati e Violetta Plotegher

Forum Trentino per la Pace e i diritti umani.