CONSIGLIO DEI MINISTRI * LEGGI REGIONALI: IMPUGNATA LA LEGGE DELLA REGIONE TRENTINO ALTO ADIGE N. 8 DEL 31/10/2017, RECANTE “ISTITUZIONE DEL NUOVO COMUNE DI SÈN JANDI FASSA – SÈN JAN MEDIANTE LA FUSIONE DEI COMUNI DI POZZA DI FASSA-POZA E VIGO DI FASSA-VICH”

Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Paolo Gentiloni, ha esaminato le leggi regionali, deliberando di impugnare la legge della Regione Trentino Alto Adige n. 8 del 31/10/2017, recante “Istituzione del nuovo Comune di Sèn Jandi Fassa – Sèn Jan mediante la fusione dei Comuni di Pozza di Fassa-Poza e Vigo di Fassa-Vich”, in quanto la legge assegna al predetto Comune un nome in lingua ladina non affiancato da quello in lingua italiana (nel caso di specie, “San Giovanni”), in violazione dell’articolo 99 dello Statuto di autonomia il quale afferma che la lingua italiana è la lingua ufficiale dello Stato, nonché in violazione dei principi desumibili dall’articolo 6 della Costituzione, che prevede la tutela delle minoranze linguistiche, e dell’articolo 5 della Costituzione, che afferma il principio dell’unità e dell’indivisibilità della Repubblica.