Crisi Governo: consultazioni Quirinale

GRUPPI PARLAMENTARI “LEGA SALVINI PREMIER” SENATO E CAMERA DEPUTATI

Export Day Trentino Export: dal 1975 a servizio dell’Export. Si è svolto ieri venerdì 2 marzo, nella bella cornice della Distilleria Marzadro di Nogaredo, l’Export Day di Trentino Export; momento di incontro per tutte le aziende associate e non al Consorzio per affrontare le tematiche inerenti l’internazionalizzazione e le migliori soluzioni per affrontare i mercati esteri.

Alla presenza della Presidente di Trentino Export Barbara Fedrizzi, di Ilaria Vescovi, Presidente Gruppo Tecnico Internazionalizzazione dei Territori di Confindustria e del Vice Presidente Vicario Associazione Artigiani della Provincia di Trento Nicola Svaizer, si sono ritrovate circa 120 aziende esportatrici del Trentino.

Ad aprire la mattinata, dopo il saluto di Ilaria Vescovi, è stato Nicola Svaizer che ha sottolineato l’importanza per le imprese artigiane trentine di guardare ai mercati esteri con fiducia e coraggio. A seguito di questo intervento Barbara Fedrizzi, Presidente di Trentino Export, illustrando quanto fatto in questi anni dal Consorzio di Palazzo Stella ha dichiarato come: “Un terzo delle aziende associate a Trentino Export è formato da imprese artigiane e quindi credo sia fondamentale stringere maggiormente i rapporti.

Il mio intento da quando sono Presidente di Trentino Export è stato sempre quello di creare sinergie e fare rete, nella mia personale idea che l’unione faccia la forza. Purtroppo non sempre sono riuscita in questo obiettivo a causa di ostruzionismi e di anacronistiche levate di scudi da parte di soggetti che hanno ed avrebbero avuto tutte le motivazioni per una fattiva collaborazione con Trentino Export ma le mie convinzioni non sono cambiate.

Un territorio come il nostro necessita di unione e non di divisione come sfortunatamente è stato in questi anni. Se mi permetto di dire ciò, lo faccio a ragion veduta. In questi anni di Presidenza ho provato innumerevoli volte a portare a compimento questo mio intento, mettendoci sempre la faccia ma se ancora oggi sono qui a parlarne i risultati come potete immaginare sono stati pressoché nulli”. A conclusione del suo intervento infine ha sottolineato come: “Credo che molti dei presenti oggi si ricordino, come io ben ricordo, l’intervento durante l’Export Day del 2016 dell’Assessore Olivi.

Egli intervenne apprezzando quanto di buono stavamo facendo, promettendo un cambio di rotta ed un cambiamento negli equilibri riguardanti le politiche provinciali in tema di internazionalizzazione. Ci spronò a proporre progetti ed idee in tal senso.

Mi dispiace doverlo dire ma il tutto è rimasto lettera morta. Noi, come Trentino Export, siamo capacissimi di operare in completa autonomia grazie al contributo delle nostre aziende e questo lo stiamo dimostrando tutti i giorni. La stessa cosa vale ancora di più parlando di noi come singoli imprenditori. Forse a volte ci si dimentica che siamo una Cooperativa di 125 imprese esportatrici, di 125 imprenditori”.

Nel proseguo della mattinata sono state trattate invece varie tematiche inerenti l’internazionalizzazione delle imprese trentine. Si sono così succeduti gli interventi di Mauro Ferretti e Marco Turrini, rispettivamente Direttore Credem Banca per il Nord Est e responsabile commerciale estero Credem banca per il Trentino A/A che hanno illustrato i servizi di Credem Banca per le aziende esportatrici, di Giordano Cappello, responsabile area Triveneto Profima che ha illustrato le opportunità della finanza agevolata nei processi di internazionalizzazione e di Danilo Potenza, Head of Credit Insurance and Bond Department Assiconsult che ha spiegato le potenzialità dell’assicurazione del credito per le aziende esportatrici.

A margine di questi interventi vi è stata poi la testimonianza aziendale portata da Daniele Endrici, Brand Ambassador Cantina Endrizzi S.r.l., che ha spiegato la lunga storia di internazionalizzazione della loro azienda, soffermandosi sul fondamentale sostegno che Trentino Export ha avuto nel loro approccio al mercato brasiliano.

Al termine della mattinata, l’Export Day 2018 di Trentino Export è entrato nel vivo grazie alla presenza di 11 referenti esteri del Consorzio che hanno dato la possibilità a più di 60 aziende di avere incontri di consulenza personalizzati ed approfonditi. I mercati di riferimento sono stati: Germania, Austria, Svizzera, Spagna, Regno Unito, Est Europa, Romania, Brasile, Marocco, Emirati Arabi Uniti, Turchia, Iran e Cina. Al termine del pomeriggio si sono avuti più di 200 incontri di consulenza.

Il bisogno di export se mai fosse stato in dubbio, è risultato tangibile. In questo bisogno, Trentino Export fin dal 1975 si pone come punto di riferimento per le aziende trentine.