COMUNI: CONSIGLIO AUTONOMIE LOCALI, 70 MILIONI PRESTO DISPONIBILI

A cura di redazione Opinione

(Fonte: Ufficio stampa Comuni trentini) – Utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti. Buone notizie per gli investimenti dei Comuni. Sta procedendo con importanti risultati il lavoro del Cal iniziato lo scorso autunno. Soddisfatto il Presidente del Cal Paride Gianmoena. Presto disponibili 70 milioni di euro.

Il Consiglio delle autonomie locali ha effettuato oggi le prime analisi in relazione alle modalità di attuazione dell’art. 1, comma 502, della Legge 232/2016 concernente l’utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti per l’importo assegnato alla Provincia autonoma di Trento per gli anni 2018-2030.

“Si tratta di risorse – ha specificato il Presidente del Cal Paride Gianmoena  – che non si potevano spendere per via della norma sul pareggio di bilancio e gli impegni di risanamento dei conti pubblici. Situazione – ha aggiunto – che si è risolta il novembre scorso quando il Governo ha presentato un emendamento alla Legge di stabilità che, dopo l’ approvazione, ha definitivamente sbloccato parte degli avanzi di bilancio: si tratta di 70 milioni di euro nel 2017 e 50 milioni all’anno dal 2018 al 2030 che, in particolare, la norma attribuisce alla Provincia di Trento.

La richiesta – ha continuato Gianmoena – é quella di utilizzare integralmente i 70 milioni di euro per gli investimenti dei Comuni. Il Presidente ha ricordato, ancora, l’importante risultato ottenuto dalla Provincia e, quindi, ha ringraziato il Presidente Ugo Rossi, la sensibilità manifestata dall’Assessore Daldoss, i Senatori e i Deputati e quanti sono intervenuti contribuendo a sbloccare la situazione con lo Stato.

Ad entrare nello specifico dei criteri è stato l’Assessore agli Enti Locali della Pat Carlo Daldoss. “I tempi sono stretti – ha confermato – con i criteri da concertare, con il Cal e da approvare entro la fine del mese di marzo”. Su questo tema la prossima settimana presso la sede del Consorzio alle 17.00 di giovedì 9 marzo è previsto un ulteriore incontro allargato a tutti i Comuni allo scopo di informare le Amministrazioni  sulle opportunità connesse all’operazione sopra descritta.