COMUNE VILLA LAGARINA * FESTA DELL’ASSUNTA: DA LUNEDÌ 13 A MERCOLEDÌ 15 NELLA PIAZZA DEL PAESE I RICORDI GLI EVENTI E LE TRADIZIONI RELIGIOSE

Torna l’apprezzato e tradizionale appuntamento con la Festa dell’Assunta a Villa Lagarina: un programma di eventi che riempirà le giornate da lunedì 13 a mercoledì 15 agosto in Piazza santa Maria Assunta. L’evento è organizzato dal Comitato iniziative locali, col patrocinio e la collaborazione del Comune e dell’Unità pastorale Lagarina delle sette chiese.

 

 

Il Comitato parla a una sola voce e chiede che nessuno di loro venga citato, spiegano: «Ognuno di noi è importante ma nessuno è indispensabile. Siamo un gruppo che si dà da fare, e siamo oltre 50, di ogni età.

Il nostro coordinamento nasce e muore con la festa e quest’anno festeggiamo i 20 anni di attività. Ogni volta lavoriamo affinché la parrocchia venda tutti i biglietti del vaso della fortuna e per tenere viva la trazione del paese, che è molto antica. Una volta pagate le spese, quello che avanza viene investito per ciò che serve per la chiesa, o per l’asilo o il teatro, insomma: viene reinvestito per la comunità. Non ci resta che sperare nel bel tempo».

La patrona è sempre stata festeggiata da tutta la popolazione di Villa e dei paesi limitrofi, con una grande processione, il vaso della fortuna, la Banda o un gruppo folkloristico. Dal 1998 si è creato un gruppo di persone volontarie che hanno dato vita al Comitato Iniziative Locali, che ha trasformato la festa in una tre giorni, con un ricchissimo programma. Il concerto di apertura di domenica 12 agosto, nella Chiesa di Santa Maria Assunta, ha visto il Coro Anin dare il via ai festeggiamenti.

 

Programma

*

Sabato 13 agosto alle 17.30 – visita guidata alla scoperta del tesoro dei Lodron; 19 – grande tavolata di Ferragosto; 20.30 – baby dance; 21.00 – musica dal vivo.

 

Martedì 14 agosto alle 19 grande tavolata di Ferragosto; 20.30 – baby dance; 21 – De Poles.

 

Mercoledì 15 agosto alle 10.30 – messa solenne; 11.30 – aperitivo di Ferragosto; 12 – pranzo di Ferragosto; 17 – vespri e processione solenne; 19 – grande tavolata di Ferragosto; 20.30 – baby dance; 21 – musica dal vivo: “Concerto” a cura della Parrocchia di Villa Lagarina; “Giochi e animazione” a cura del Gruppo giovani della Parrocchia; “Vaso della fortuna” a cura del Comitato parrocchiale; “Aperitivo” a cura del Circolo pensionati e anziani di Villa Lagarina.Menù delle 3 giornate – Späztle burro e salvia, mezze penne all’amatriciana, mezze penne pomodoro e basilico, polenta, lombatine e crauti, polenta, lucanica e crauti, panini con lucanica o würstel, fortaie dolci o salate, patatite fritte, fritto misto mare, vini Cantina Vivallis.

Cenni storici dal libro «La nobile Pieve di Villa Lagarina» – La Festa patronale dell’Assunta fece la sua comparsa nel 1908. Dopo la crisi degli anni 1870-80, con la ripresa economica, a Villa crebbe il gusto per le feste e per il bello. In quell’anno si spesero 157 corone per organizzare la festa, con archi, colpi a salve, divertimenti e giochi in piazza grande, la Banda di Pomarolo e l’albero della cuccagna. Nel 1912 la festa di santa Maria Assunta portò la novità della nuova illuminazione elettrica della chiesa che sostituì le lampade a petrolio. E sempre il 1912 fu l’ultimo anno che si portò in processione la statua dell’Immacolata, infatti con un grande vaso della fortuna, allestito nella 2^ domenica di ottobre di quell’anno si raccolsero i fondi necessari per l’acquisto della statua attuale.