COMUNE TRENTO * PRESSO LO STUDENTATO DI SANBÀPOLIS SI È CELEBRATA L’INAUGURAZIONE DELLA NUOVA SEDE DEL CONI DENOMINATA “CASA DELLO SPORT”

Oggi presso lo studentato di Sanbàpolis a Trento sud si è celebrata l’inaugurazione della nuova sede del Coni denominata “Casa dello sport”. Erano presenti alla cerimonia inaugurale Giovanni Malagò (presidente del Coni nazionale), Paola Mora (presidente del Coni provinciale), il sindaco di Trento Alessandro Andreatta e l’assessore provinciale allo sport Tiziano Mellarini, oltre al presidente dell’Opera universitaria Alberto Molinari. In allegato il saluto del Sindaco.

 

*

• questa casa dello sport rappresenta il naturale e felice completamento dell’area di Sanbapolis: credo che le sedi del Coni e delle federazioni sportive non potessero trovare una collocazione migliore di questa, che le vede accanto all’opera universitaria, alla palestra di roccia, al teatro, alla cittadella studentesca: la vicinanza potrà far nascere positive contaminazioni e collaborazioni, che arricchiranno tutti.

• Sappiamo che all’inizio la casa dello sport doveva essere altrove: eppure, mai come questa volta, mi sento di dire che questo è tutt’altro che un ripiego. Perché questa sede è bella, perché ha – come ho già detto – una collocazione ottimale e, non ultimo, perché ci ha permesso di risparmiare una somma consistente di denaro che viene reinvestito per gli impianti sportivi di questa città. Mai operazione è stata dunque più virtuosa di questa.

• Ringrazio la presidente del comitato provinciale Paola Mora che, con lungimiranza e senso di responsabilità, ha fatto di questa casa dello sport un vero luogo di condivisione: perché in questa bella sede trasparente, fatta di vetro e cemento, per le diverse federazioni è impossibile non dialogare, collaborare, interscambiarsi idee e progetti. E’ lo spirito di quadra, è la logica del noi che prevale sull’individualismo.

• Come voi ben sapete, quella di Trento è la provincia con il più alto tasso di sportività in Italia. Ecco: credo che questa bella struttura sia l’immagine, dia l’esatta percezione della valenza, della forza e dell’importanza dello sport per la città e per tutto il Trentino.

Buon lavoro e buono sport a tutti