PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)

Feste Vigiliane 21-26 giugno e Magica Notte 22 giugno 2019. Entro lunedì 17 giugno le proposte dei pubblici esercizi di collaborazione agli eventi alle Feste vigiliane.

Dal 21 al 26 giugno si svolgono le tradizionali e attese Feste Vigiliane, promosse dal Comune di Trento con il supporto ideativo e collaborativo del Centro servizi culturali S. Chiara. Il tema delle Feste di quest’anno è “Trento nel cuore. Conoscere – amare – vivere la città” che si prefigge di mettere in dialogo la tradizione e l’innovazione, partendo quindi dalle radici, dal territorio per poter allargare lo sguardo oltre confini e raccogliere le sfide di una realtà sempre più globale. La definizione del programma intende favorire la massima partecipazione della cittadinanza, garantendo il gradimento del pubblico come riscontrato nelle precedenti edizioni. A tal fine sono stati pensati alcune tematiche per ogni giorno di animazione:

• venerdì 21 giugno: inaugurazione delle Feste e giornata internazionale della musica con animazione fino alla mezzanotte;
• sabato 22 giugno: Magica Notte;
• domenica 23 giugno: Palio dell’Oca e le Vigiliane dei piccoli
• lunedì 24 giugno: La città salotto
• martedì 25 giugno: Vigilia del Santo Patrono
• mercoledì 26 giugno: Festa del Santo Patrono.

Alla luce dei positivi risultati delle precedenti edizioni, anche quest’anno si intende coinvolgere gli esercizi e le attività commerciali affinché i festeggiamenti di San Vigilio assumano una valenza collettiva, sia per la comunità sia per gli operatori economici che fruiranno per alcuni giorni di un accresciuto flusso di visitatori. Per l’edizione 2019 si vuole offrire un’opportunità maggiore ai pubblici esercizi, ovvero la possibilità di affiancare gli eventi curati dal Centro Servizi culturali S. Chiara, con l’organizzazione di intrattenimenti e animazioni non solo in occasione della Magica notte ma anche nei giorni 21, 23 e 24 giugno.
La proposta di animazione all’esterno dovrà essere coerente con il programma delle Feste Vigiliane ovvero prevedere tipologie di animazione diversificate per le giornate come di seguito riportato:

• VENERDI’ 21 GIUGNO: possibilità di intrattenimenti musicali con musica dal vivo (no musica DJ) fino alle ore 24.
• SABATO 22 GIUGNO: possibilità di intrattenimenti musicali di qualsiasi genere fino alle ore 2).
• DOMENICA 23 GIUGNO: possibilità di intrattenimenti musicali o animazione dedicati esclusivamente ai bambini fino alle ore 23;
• LUNEDI’ 24 GIUGNO: possibilità di intrattenimenti musicali esclusivamente jazz o musica classica fino alle ore 24.
• MARTEDI’ 25 E MERCOLEDI’ 26 GIUGNO: no intrattenimenti musicali

Al fine di agevolare la realizzazione degli intrattenimenti musicali sono state assunte le seguenti decisioni:
• possibilità di mescita di bevande all’esterno degli esercizi pubblici già dotati di plateatico per l’intero periodo delle Feste (21 – 26 giugno), permettendo l’installazione di spillatrici per la birra, gazebo leggeri, tavolini e sedute diversi da quelli previsti dal “Disciplinare sui dehor, strutture stagionali estive e plateatici”, purché gli stessi siano immediatamente rimovibili qualora richiesto da ragioni di sicurezza;
• possibilità di estendere per il periodo 21 – 26 giugno il plateatico per massimo 10 mq per gli esercizi pubblici già dotati (adiacente alla struttura esistente).

Si riportano i criteri obbligatori definiti per l’estensione del plateatico:
• estensione massima di 10 mq, adiacente la struttura già in essere;
• divieto di arrecare disturbo alle attività vicine, con richiesta di assenso scritto agli esercenti confinanti qualora il plateatico occupi il fronte di queste;
• garanzia della circolazione veicolare e pedonale, in particolare con spazio di transito su eventuale marciapiede di minimo 1,5 metri.

Si precisa che relativamente alle tipologie di somministrazione è ammessa la preparazione ed il servizio di prodotti nei limiti delle autorizzazioni già in possesso agli esercizi.

Lo svolgimento di attività di intrattenimento all’aperto non potrà essere effettuato nelle piazze/vie in cui si svolgono eventi e iniziative delle Feste Vigiliane, o zone limitrofe, al fine di evitare interferenze o sovrapposizioni:

• Divieto di realizzate attività in: Piazza Duomo, Piazza D’Arogno, Piazza S. Maria Maggiore, Piazza Battisti, Via Mazzini, Piazza Fiera, Via S. Vigilio e Via Garibaldi (gli intrattenimenti potranno essere svolti nella medesima fascia oraria ma esclusivamente all’interno del locale, stante la concomitanza di iniziative pubbliche già in svolgimento come specificate dal programma della “Feste Vigiliane 2019″)

• Attività ammesse solo se compatibili con gli eventi delle Feste Vigiliane, da appurare con gli organizzatori: Via Verdi, via Calepina, via Cavour e S. Giovanni. In ragione della vicinanza con le iniziative pubbliche citate, potrà essere richiesta la sospensione immediata dell’attività sonora anche su semplice richiesta verbale degli organi di vigilanza.

Per quanto riguarda la possibilità di realizzare le attività musicali e di intrattenimento, anche quest’anno si è voluto semplificare il procedimento di autorizzazione riportando in un unico provvedimento le principali indicazioni rispetto alle possibili attività che gli esercenti intendono organizzare. Il provvedimento verrà trasmesso a tutti gli esercizi che presenteranno manifestazione d’interesse.

Rispetto al contenuto del provvedimento, si anticipa che per le attività musicali svolte in esterno, dovrà essere rispettato il limite di 70 dB (A) Laeq con tempo di misura >=10 min. misurato in facciata degli edifici residenziali circostanti e che ogni esercizio dovrà ottenere la relativa licenza presso il Servizio Polizia Amministrativa della PAT.

Le manifestazioni di interesse relative sia all’ampliamento del plateatico sia allo svolgimento di attività di intrattenimento, dovranno essere comunicate utilizzando il modulo allegato all’indirizzo di posta elettronica servizio.pubblicherelazioni@comune.trento.it entro e non oltre le ore 24 di lunedì 17 giugno 2019. Il modulo compilato verrà trasmesso alla Polizia Locale.

Si segnala che il Centro Musica si rende disponibile a supportare gli esercenti nel reperimento di gruppi da scritturare fornendo nominativi, descrizione del tipo di musica e contatto dei musicisti e dei gruppi (informazioni reperibili a breve sul sito https://www.trentogiovani.it/index.php/spazio/centro-musica). Il Centro servizi culturali S. Chiara ci comunica che il Centro Musica (tel 0461 217497) si rende disponibile, eventualmente, a seguire anche le pratiche di scrittura e le relazioni con gli artisti ad un costo di 50 euro ad esercizio pubblico.

Per le quattro serate (21, 22, 23 e 24 giugno) è stato stipulato un accordo con la Filiale di Trento delle SIAE che ha definito un’agevolazione tariffaria per lo svolgimento degli intrattenimenti come di seguito riportata:
• una serata: Euro 124 (iva inclusa)
• quattro serate: Euro 249.12 (iva inclusa).
Le pratiche e il pagamento della tariffa sono a carico di ogni singolo esercizio. L’elenco degli esercizi che effettueranno intrattenimento verrà trasmesso alla SIAE sede di Trento.

Il Centro servizi culturali S. Chiara mette inoltre a disposizione un kit contenente locandina, libretti con il programma, tovagliette A3 con diversi soggetti #cittàgiallablu, anche da impiegare per decorare le vetrine della propria attività, da ritirare presso l’Info point di Piazza Pasi da venerdì 14 a giovedì 20 giugno dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19 e da venerdì 21 dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 21.