PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)

Il Comun general definisce le priorità per le “Linee Guida – Programma di sviluppo Provinciale e Legge di assestamento 2019”.

La Commissione istruzione e formazione individua gli strumenti utili alle nuove generazioni che, senza perdere di vista le tradizioni, permettano di concorrere in una società sempre più competitiva

Il Comun General de Fascia, dopo la riunione dei giorni scorsi della Commissione istruzione e formazione (organo del CgF) presieduta dal Conseier de procura (nonché Assessore alla Cultura ladina) Celestino Lasagna e alla presenza della procuradora e senatrice Elena Testor, ha inviato agli atti i temi ritenuti importanti e fondamentali da introdurre nelle “Linee Guida – Programma di sviluppo Provinciale e Legge di assestamento 2019”.

L’obiettivo, analizzando le esigenze attuali e future, è quello di dare alla comunità ladina gli strumenti necessari in materia di formazione e istruzione tenendo in considerazione la lingua e la cultura ladina e la vocazione economica e turistica della valle.

Il corso di “Antropolad” rappresenta la formazione più alta all’interno della valorizzazione della lingua ladina e pertanto, in vista della conclusione della prima edizione, è necessario definire il riconoscimento dei crediti formativi acquisti.

Se la cultura è fondamentale per una terra di minoranza lo è altrettanto l’economia ed è attuale il tema della formazione nel settore turistico anche di figure professionali dotate di una preparazione gestionale adeguata, di alto profilo, in grado di assumere posizioni di responsabilità nelle strutture alberghiere e  ricettive ma anche, in generale (nelle varie aziende operanti in valle)  ed è quindi opportuno puntare ad avviare un percorso di alta specializzazione cosiddetto “Hotel-management”.

L’intento è costruire il domani pensando ai giovani protagonisti di una valle dolomitica all’avanguardia.

 

 

 

 

Temi_LineeGuidaIstruzione_CGF_CS