CODACONS * ISTAT: ” LA CRISI DELLA POLITICA STA AVENDO UNA INFLUENZA NEGATIVA SULLA FIDUCIA E SULLE ASPETTATIVE DI FAMIGLIE E IMPRESE “

L’Istat conferma oggi in pieno gli allarmi lanciati dal Codacons sulla fiducia di imprese e consumatori, in preoccupante calo anche a maggio.

“E’ evidente a tutti che la crisi della politica sta avendo una influenza negativa sulla fiducia e sulle aspettative di famiglie e imprese – afferma il presidente Carlo Rienzi – La mancanza di un Governo a quasi 3 mesi dalle elezioni e le difficoltà vissute dalla politica si ripercuotono non solo sulle scelte economiche dei consumatori, ma anche sull’ottimismo circa le condizioni future personali e del paese. Una situazione pericolosissima perché rischia di deprimere ulteriormente i consumi degli italiani, che ancora stentano a ripartire, e di avere effetti negativi sull’economia nei prossimi mesi”.

“Sono state definitivamente smentite quelle associazioni che solo il mese scorso negavano che la crisi della politica potesse influire sulla fiducia dei cittadini – prosegue Rienzi – Al contrario l’impasse che si registra in Italia sta avendo effetti deleteri sugli indici economici: per questo è ancor più urgente bloccare gli aumenti di Iva e accise previsti per il 2019, anche per rassicurare imprese e consumatori e lanciare segnali rassicuranti” – conclude il presidente Codacons.