CNA TRENTINO ALTO ADIGE * LEGGE DI BILANCIO: OK AI PRIMI EMENDAMENTI IN COMMISSIONE

Legge di Bilancio, ok ai primi emendamenti in Commissione. Via libera a deducibilità Imu, riporto delle perdite sul reddito di cassa, aumento franchigia Irap e cessione alle banche del bonus per ristrutturazioni e efficientamenti.

La Cna-Shvdell’Alto Adige e la Cna del Trentino esprimono soddisfazione per la scelta della Commissione Finanze della Camera di inserire tra gli emendamenti ritenuti prioritari quattro temi particolarmente sensibili per gli artigiani e le piccole imprese: il graduale aumento della deducibilità dell’Imu sugli immobili strumentali ai fini della determinazione del reddito d’impresa, la previsione del riporto delle perdite per rendere effettivamente operativo il regime del reddito per cassa, l’aumento delle franchigia Irap e la possibilità di cedere alle banche il bonus per ristrutturazioni ed efficientamento energetico.

“Segnali di attenzione importanti – afferma Claudio Corrarati, presidente della Cna del Trentino Alto Adige – che la Cna ritiene necessario trovino conferma nel prosieguo dei lavori in Commissione Bilancio la prossima settimana”.

In questi giorni la Cna sta portando avanti la campagna #bastablabla per spingere i parlamentari a inserire nella Legge di Bilancio le proposte dell’associazione: la deducibilità dell’Imu sugli immobili strumentali, l’esclusione dall’Irap per le attività di minore dimensione, il ripristino dell’aliquota del 65% per gli interventi di efficientamento energetico, il mantenimento dell’Imposta sui Redditi di impresa (Iri), il completamento del regime per cassa con la previsione del riporto delle perdite.