CIVETTINI * ” PUNTO NASCITE CAVALESE: PRIORITÀ IRRINUNCIABILE CHE VIENE MOLTO PRIMA DI OLIMPIADI E DI ALTRI INTERESSI, IL TRENTINO SI RIPRENDA LA SUA AUTONOMIA “

La situazione della mancata riapertura del Punto Nascita di Cavalese riavvia il dibattito sulla gestione dell’Autonomia a livello locale all’interno di progetti che, per scelta politica, latitano avendo trasformato la gestione sanitaria in un distaccamento delle scelte politiche romane.

Un passaggio che lascia l’amaro in bocca poiché, così come gestita, l’Autonomia non ha oggi alcun valore e nessuna capacità d’essere esercitata con scelte su territori come la Valle di Fassa e la Valle di Fiemme nel caso specifico, ma – perché no? – anche Arco i quali hanno il diritto di dire la loro sul tema in questione.

Anche perché tutto sembrava ed è possibile, inclusa la valorizzazione di quei punti nascita e di quei punti ospedalieri che, nel tempo e con l’utilizzo dell’elisoccorso, sono stati sviliti di ogni ruolo, a tutto vantaggio dei centri di Trento e di Rovereto.

Tutto questo per scelte politicamente scellerate che sembrerebbero peraltro, oggi, anche sotto il tiro di chi politicamente gestisce l’Azienda Sanitaria attraverso il ricorso a intimidazioni di ordine politico nei confronti dei consiglieri che svolgono il proprio ruolo e, nell’esprimere la piena solidarietà al collega Filippo Degasperi, ci teniamo a sottolineare come – attraverso le ripetute promesse con poi le mancate riaperture – si vedano le commedie di chi, in una certa economia, anteponga a tutto i propri vantaggi personali dimenticandosi quelli che sono gli interessi collettivi di una comunità come quella di Fiemme e di Fassa.

Ragion per cui, se da una parte è pur vero che sono auspicabili le Olimpiadi per situazioni e gestioni anche privatistiche, dall’altra, quello che è irrinunciabile è la riapertura del Punto Nascita poiché, diversamente, sarebbe il fallimento di una politica che, nei fatti, metterebbe al bando la gestione dell’Autonomia locale.

 

*

Cons. Claudio Civettini

Civica trentina