CIVETTINI – AUTONOMIA DINAMICA * A22: ” DA DUE ANNI GIACE IN GIUNTA PROVINCIALE UN DISPOSITIVO VOLTO A RENDERE GRATUITO IL TRANSITO TRA I CASELLI DI ROVERETO SUD E TRENTO NORD PER TUTTI I RESIDENTI “

A22 gratis da due anni giace inattuata una proposta di Civettini votata dal Consiglio provinciale. In Trentino Alto Adige la mobilità del fondovalle dell’Adige lascia decisamente a desiderare, in quanto, oltre ad un’Autostrada del Brennero spesso congestionata per non avere mai investito sul potenziamento dell’arteria causa la miopia della maggioranza di governo di centro sinistra autonomista, esiste una strada statale e una strada provinciale che hanno evidenti limiti di scorrevolezza, nonostante qualche variante nell’attraversamento dei centri urbani realizzate nel corso degli ultimi decenni.

Nonostante piccole migliorie, realtà come quella di Rovereto, seconda città del Trentino, sono ancora prive di una tangenziale e anche i collegamenti interurbani sono piuttosto lacunosi.

Per risolvere queste problematiche, Alessandro Urzì, consigliere provinciale di Fratelli D’Italia nel Consiglio provinciale di Bolzano, ha rilanciato, ampliandola, la proposta fatta dal consigliere provinciale di Autonomia Dinamica, Claudio Civettini, di utilizzare l’Autostrada del Brennero come tangenziale urbana per i collegamenti locali e interurbani, ovviamente previo il potenziamento a tre corsie di marcia, prevedendo la gratuità di pedaggio per tutti i residenti in Regione.

«Da due anni giace in Giunta provinciale un dispositivo approvato dal Consiglio provinciale di Trento su mia proposta volto a rendere gratuito il transito tra i caselli di Rovereto Sud e Trento Nord per tutti i residenti, in modo da risolvere la mancanza della tangenziale di Rovereto e i collegamenti carenti tra Trento e Rovereto – dice il consigliere Civettini -.

Mi dispiace che la Giunta a guida Rossi non abbia finora dato attuazione ad un provvedimento votato a laghissima maggioranza dal Consiglio provinciale a favore dei suoi cittadini, evidenziando da parte della maggioranza uscente di centro sinistra autonomista una scarsa attenzione ai problemi dei cittadini e delle imprese».

Secondo Civettini «ben venga la proposta fatta dal collega Urzì di rendere l’A22 gratuita per tutti i residenti. Nel nuovo Consiglio provinciale riproporrò la questione, sperando di trovare più ascolto e ai cittadini elettori va l’appello di evitare di consegnare il loro voto a chi non rispetta i deliberati della massima espressione dell’Autonoma trentina».

 

*

Cons. Claudio Civettini

Candidato Autonomia Dinamica