CISL MEDICI – TRENTINO * FONDI RETRIBUZIONE: ” FIRMATO L’ACCORDO DECENTRATO PER LA VALORIZZAZIONE DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI “

Cisl medici del Trentino, ha firmato ieri presso la Direzione generale dell’Azienda provinciale per i Servizi sanitari del Trentino, l’accordo decentrato (aziendale) per la valorizzazione economica (con decorrenza 1/1/2015) degli incarichi dirigenziali di natura professionale dei dirigenti medici.

Si tratta di un’intesa che riguarda -in massima parte- giovani o comunque professionisti che hanno meno di cinque anni di attività lavorativa, con rapporto di lavoro esclusivo negli ospedali del Trentino.

Si tratta di un aumento in busta paga di 1.000-2.000 euro annui, che vengono retribuiti attraverso l’elargizione degli ingenti residui sul Fondo di retribuzione dell’anno 2015.

Quello che appare francamente inopinabile e ci lascia basiti è che a tutt’oggi mancano alla firma molte organizzazioni sindacali della dirigenza medica, necessarie a raggiungere il 51% del totale del personale della dirigenza medica trentina, per l’elargizione delle retribuzioni sopracitate.

Ci auguriamo che le altre organizzazioni sindacali terminino velocemente le ferie per non lasciare almeno 45 dirigenti giovani, colleghi, senza le giuste retribuzioni conquistate dall’opera costruttiva di tutti i sindacati con l’azienda stessa, nel mese di giugno 2018.

 

*
Nicola Paoli
Segretario generale Cisl medici del Trentino