CIA * LEVICO TERME: SU DELLAI E PASSAMANI: “SQUALLIDA LA CAMPAGNA ELETTORALE NELLE RSA”

Levico Terme, Cia (Agire) su Dellai e Passamani: “Squallida la campagna elettorale nelle Rsa.” Famigliari di alcuni ospiti della Casa di Riposo di Levico Terme hanno condiviso un video girato ieri durante la S. Messa domenicale presieduta dall’Arcivescovo, in cui si intravede chiaramente l’ex Presidente della Provincia autonoma di Trento Lorenzo Dellai e il capogruppo dell’Unione per il Trentino in Consiglio provinciale Gianpiero Passamani, entrambi candidati per il Parlamento, giocherellare con il cellulare, leggere e scrivere messaggi durante la distribuzione della comunione. Si dice che Dio possa comunicare con noi in tanti modi, ma quasi sicuramente non userà il cellulare.

E’ triste vedere politici frequentare questi luoghi di sofferenza solo in occasione dei loro tour propagandistici alla ricerca di consensi. Quando la propaganda politica si abbassa a tanto, ne deriva un grande senso di frustrazione.

Nel merito Agire per il Trentino prevede esplicitamente nel proprio regolamento, che dovranno firmare tutti i candidati, il divieto assoluto di fare campagna elettorale manifeste all’interno o nelle vicinanze di ospedali, case di riposo, cimiteri, chiese, luoghi di culto, caserme, oratori e qualunque altro luogo incompatibile con lo svolgimento di attività politiche (articolo 8, comma 1°).

Questo proprio per evitare i pessimi episodi come quello con protagonisti Dellai-Passamani, purtroppo già visti anche in passato, ma soprattutto in rispetto doveroso della persona, in un momento di particolare fragilità e sofferenza.

Non sappiamo se magari stavano ancora analizzando i sondaggi usciti nei giorni scorsi, ma ci permettiamo di dare un consiglio a Dellai e Passamani:
aspettate che la messa finisca e poi andate – online – in pace. Tanto i follower non vi seguiranno ovunque.