CCIAA BOLZANO * MILA – LATTE MONTAGNA ALTO ADIGE: A PARTIRE DA APRILE FORNIRÀ A CIRCA 40.000 SCOLARI E SCOLARE VARI PRODOTTI LATTIERO-CASEARI

L’Unione Europea ha lanciato un programma per incentivare scolari e scolare a nutrirsi in modo equilibrato e a consumare più prodotti di latte.

Per l’Italia il partner del progetto Ue è il Ministero delle politiche agricole, alimentari e forestali in collaborazione con Unioncamere, l’Unione delle Camere di commercio italiane. Nell’ambito del programma la Camera di commercio di Bolzano ha organizzato, in collaborazione con Idm Alto Adige, un convegno sull’importanza dell’economia lattiero-casearia.

Il latte non solo è sano, ma è anche un motore importante dell’economia. Negli ultimi anni il consumo di latte e latticini nell’Unione Europea è diminuito.

Ora si è deciso di contrastare questa tendenza incentivando già in età infantile le buone consuetudini alimentari che poi verranno mantenute per tutta la vita. Con il programma europeo sul latte, destinato alle scuole, l’Unione Europea offre alle scuole e agli enti formativi contributi mirati per fornire a scolari e scolare latte e latticini selezionati. In Italia l’iniziativa interessa circa. 417.000 bambini. Partner per il programma in Alto Adige sono la Camera di commercio di Bolzano e Idm Alto Adige.

“L’economia lattiero-casearia non è solo un elemento importante dell’economia altoatesina, ma riveste anche un ruolo significativo per lo sviluppo rurale. Vi lavorano ogni giorno quasi 5.000 allevatori e allevatrici”, sottolinea il Presidente della Camera di commercio, Michl Ebner, che ha inaugurato la manifestazione di oggi.

L’Assessore provinciale Arnold Schuler ha evidenziato l’importanza del settore agricolo e alimentare a livello nazionale e regionale: “Il settore agricolo e quello alimentare si contraddistinguono in Alto Adige per l’elevata sicurezza dei prodotti, l’innovazione tecnologica, la sostenibilità e la varietà e conservazione della tradizione.”

Nell’ambito del programma Ue per la fornitura di prodotti di latte alle scuole, in Italia è stato introdotto quest’anno per la prima volta il progetto “Latte nelle scuole”. Recentemente la Mila – Latte Montagna Alto Adige ha vinto l’appalto per la regione Trentino-Alto Adige e parti della Lombardia (Bergamo, Brescia, Mantova). Il progetto si svolge in tutte le scuole primarie aderenti e interessa bambini dai 6 agli 11 anni.

A partire da aprile Mila – Latte Montagna Alto Adige fornirà a circa 40.000 scolari e scolare vari prodotti lattiero-caseari. “Il latte dell’Alto Adige è di qualità elevata – il prodotto modello della Mila ne è la prova”, ha dichiarato Joachim Reinalter, Presidente della Federazione Latterie Alto Adige, in occasione della manifestazione.

La relazione di Urban Perkmann dell’ire – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio era improntata sul ruolo dell’economia lattiero-casearia nel contesto nazionale. Annemarie Kaser, Direttrice della Federazione Latterie Alto Adige, ha invece illustrato il settore in Alto Adige e le attività della Federazione.

Pamela Manzi, ricercatrice presso il Crea (Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria), ha spiegato i valori nutritivi e le peculiarità del latte e dei latticini. Successivamente Sabine Giunta, Direttrice della scuola primaria Dante Alighieri di Bolzano, ha approfondito l’importanza dei progetti sull’alimentazione nelle scuole.