CATALOGNA: BIANCOFIORE, NO INTERVENTI DI FORZA MA RISPETTO DELLA COSTITUZIONE

(Fonte: Michaela Biancofiore) – Biancofiore – Fi – Catalogna: Inopportuni interventi di forza , ma doveroso rispetto Costituzione.

Trovo inopportuni gli interventi di forza e per via giudiziaria posti in essere dal governo spagnolo senza tentare prima la via del dialogo e della soluzione diplomatica.

Allo stesso tempo sono inopportune le voci pro secessione che si stanno levando anche dal nostro Paese e che sia doveroso in Spagna dove la costituzione è chiara , il rispetto del dettato della stessa e delle leggi.

La Costituzione spagnola, come molte Europee, non prevede infatti il referendum secessionista e proclama la Nazione come unica e indivisibile.

La Catalogna, che già detiene un’autonomia molto estesa, può essere un pericoloso precedente a quel culto delle “piccole patrie” al quale l’Europa dei banchieri e non dei popoli come nelle idee dei padri fondatori, deve dare una risposta corale e soddisfacente.

Non si può reprimere un popolo che si sente diverso ma comprenderne le ragioni più profonde che non possono fermarsi al dato economico, mediante la promulgazione di valori comuni che diano un senso di appartenenza patriottica.

 

 

*

Michaela Biancofiore,
parlamentare Fi e Coordinatore regionale Trentino Alto Adige