CARABINIERI BORGO VALSUGANA (TN): SEQUESTRATI DI 2 ETTI DI STUPEFACENTI, DENUNCIATE DUE PERSONE PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO E SEGNALATA UNA TERZA PER USO PERSONALE

La Compagnia Carabinieri di Borgo Valsugana (Tn), impegnata in controlli straordinari del territorio, disposti dal Comando Provinciale di Trento, ha denunciato due persone per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio e segnalata una terza, per uso personale.

E’ un’operazione condotta a Borgo Valsugana, dai carabinieri della locale Stazione, da quelli di Roncegno Terme e dal Nucleo Operativo Radiomobile.

Le indagini dei militari dell’Arma sono partite da un sequestro di stupefacenti operato a ridosso della stazione delle corriere, adiacente il centro cittadino, durante un controllo ad una persona che si trovava a percorrere, a piedi, un tratto di strada.

Sono stati eseguiti diversi appostamenti dove è stato possibile ricostruire un certo via vai di persone che, principalmente in alcune fasce orarie, si concentravano a ridosso del centro cittadino. Nel tempo, si è potuto appurare che prendevano contatti con una persona con la quale percorrevano un tratto di strada insieme.

Ulteriori accertamenti permettevano di stabilire la residenza di quest’uomo e, dopo una ulteriore attività di indagine, si otteneva decreto di perquisizione emesso dall’A.G..

Durante l’operazione di Polizia Giudiziaria eseguita nell’appartamento di D.N. italiano 27enne, si identificava la sua compagna in R.V. 28enne italiana e si rinvenivano gr. 250 gr. di stupefacente tra marijuana, hashish e sostanze allucinogene, nonché materiale di confezionamento e denaro contante, ritenuto provento di spaccio.

Nel contempo, si eseguiva una perquisizione personale a carico di Oma, tunisino 23enne che, visto allontanarsi dall’abitazione in esame e raggiunto al Parco della Pace, veniva trovato in possesso di gr. 6,2 di hashish, celati sulla sua persona, all’interno della sua giacca.

Il tutto sequestrato e posto a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.