MUSE: LE STRATEGIE PER IL 2020

Questa sera a Striscia la notizia (Canale 5, ore 20.35) Max Laudadio torna a parlare dell’organizzazione dei concerti live in Italia e delle principali società che li organizzano: Friends & Partners Group di Ferdinando Salzano, Vivo Concerti (dove lavora la moglie di Salzano, ndr), Vertigo e Di and Gi, controllate da CTS Eventim. Inoltre, tutte mettono in vendita i biglietti dei concerti tramite TicketOne.

Nel servizio vengono mostrate ulteriori dichiarazioni fatte da un’imprenditrice del settore che già aveva denunciato pressioni da parte della società di Salzano: «Si erano presi, senza nostra autorizzazione, un concerto di Alessandra Amoroso. Noi avevamo detto che non potevano confermare e ufficializzare questa data senza la nostra autorizzazione e loro invece, nonostante questo diniego scritto, si sono intestati la fiscalizzazione, cominciando anche ad incassare i soldi e mettendo in vendita i biglietti sempre e solo tramite TiketOne. Volevano anche annunciare il tour di Elisa: noi avevamo messo le mani avanti dicendo che non avrebbero potuto fare anche stavolta quello che volevano».

«Io – prosegue l’imprenditrice – avanzavo soldi dalla primavera 2018 su attività svolte (Biagio Antonacci, Nek-Renga-Pezzali, Laura Pausini, Claudio Baglioni, Elio e le storie tese, Gianna Nannini, Emma) e questi soldi non arrivavano mai».

Fammi capire – chiede Laudadio – loro avevano bisogno delle tue strutture per fare i concerti e cosa ti hanno chiesto di preciso?
«In questo incontro presso i loro uffici, a cui erano presenti anche i responsabili amministrativi di F&P e, in una parte della riunione anche Salzano, volevano le strutture e ci hanno obbligato attraverso il pagamento dei soldi dovuti».
Quindi loro hanno detto o ci dai a queste condizioni i palazzetti o non ti paghiamo? Chiede l’inviato. «Si».
Lo hai sentito come una forma di ricatto? «Sì. Non è la prima volta in cui vengono condizionati dei pagamenti fatturati ed esigibili del passato per trattare condizioni future».

Laudadio, quindi, va a cercare Elisa per informare l’artista di questa vicenda. L’inviato di Striscia, però, viene bloccato e non gli viene data la possibilità di parlare con la cantante. Solo quando è certo che l’inviato non possa più raggiungerla, Elisa viene fatta entrare nel teatro.