BIANCOFIORE * SICUREZZA: ” RICHIESTA DELEGA SVP È ATTACCO A SALVINI E AL CUORE DELLE COMPETENZE DELLO STATO, SE LA SOGNANO “

La gravissima richiesta della competenza in materia di sicurezza da parte del segretario politico della Svp, Achammer per la provincia di Bolzano, è un attacco diretto al Ministro dell’Interno Salvini e al cuore dello Stato.

La sicurezza è infatti competenza esclusiva dello Stato e la richiesta, che giunge ai fini della campagna elettorale in corso, è un ulteriore scellerato tentativo di far apparire lo Stato italiano incapace e inefficiente e che la soluzione per la salvaguardia dei cittadini, risieda nella potenza della Provincia autonoma.

In verità, balzata alle cronache negli ultimi tempi proprio per incapacità amministrativa nel campo della sanità, dei trasporti e dell’energia, cioè settori strategici di una società.

Figuriamoci cosa potrebbe farne della sicurezza con inquietanti risvolti, magari etnici- visto che in Alto Adige anche l’aria che si respira ha il sapore etnico.

La richiesta della competenza è dunque un ulteriore maldestro tentativo della Svp di lavarsi l’onta delle annose alleanze con le sinistre che dell’attuale percezione di paura dei cittadini e dell’immigrazione indiscriminata, sono responsabili e di recuperare voti sul fronte del centro destra italiano e della Lega.

Se Forza Italia fosse al governo, respingerebbe al mittente una lista della spesa che vorrebbe affrancare subdolamente l’Alto Adige dall’Italia e mi auguro a maggior ragione, che il titolare di una delega fondamentale per la tenuta e l’unità dello stato, qual è il ministro e vice premier Salvini nonché segretario politico della Lega, faccia valere la sovranità dello stato anche in Alto Adige e si opponga con forza al tentativo di scippo della delega forse più cara ai cittadini italiani, da Brennero a Lampedusa: la sua.

 

*

Michaela Biancofiore

Parlamentare FI e Coordinatore regionale del Trentino Alto Adige