BIANCOFIORE * LEGGE ELETTORALE: “ ESCLUSIONE ONOREVOLE BENDINELLI AUTOLESIONISMO MAGGIORANZA: INCARICATO AVV. JANES PER RICORSO AMMINISTRATIVO “

Da due mesi ho chiesto alla maggioranza locale di intervenire sulla legge elettorale per le tossine elezioni provinciali  che, anche a parere di un presidente emerito della Corte Costituzionale, limitando l’elettorato passivo, risulta palesemente incostituzionale.

Per motivi che sfuggono alla logica, non si è voluto riunire il consiglio regionale,nonostante la riunione di ieri già programmata, che avrebbe potuto mettere mano all’articolo contestato che discende proprio da una legge regionale.

Sono stata pertanto costretta mio malgrado a presentare la candidatura dell’onorevole Bendinelli residente subito al di là del confine del Trentino – nel veronese, affinché vi fosse un soggetto legittimato ad agire per ripristinare un diritto costituzionale anche nella nostra Regione.

Oggi, com’era ovvio mi è stata comunicata ma non ancora notificata l’esclusione da pare della commissione elettorale centrale, del candidato Bendinelli reo di essere semplicemente un cittadino italiano  ma non del Trentino Alto Adige-Italia fino a prova contraria.

Dal momento della notifica si avranno tre giorni per proporre ricorso al Tar, pertanto è stato conferito mandato all’avvocato Igor Janes di avviare l’iter che può portare all’annullamento delle elezioni in corso, visti anche i precedenti del 1989 del consigliere Leonardi.

Un atteggiamento autolesionistico quello della maggioranza che non trova giustificazione alcuna. Se si pensa poi, che solo 6 mesi fa la stessa maggioranza ha incoerentemente candidato a Bolzano, l’onorevole Maria Elena Boschi da Arezzo, cosa che ha sconcertato gran parte della popolazione.

L’onorevole Bendinelli sarà a Bolzano venerdì prossimo e incontrerà la stampa nel primo pomeriggio.

 

*

Michaela Biancofiore, parlamentare FI e Coordinatore del Trentino Alto Adige