BIANCOFIORE – INTERROGAZIONE AL MINISTRO SALVINI * ” DELEGA SULLA SICUREZZA DA PARTE ACHAMMER: QUALI LE MISURE DEL GOVERNO PER BLOCCARE L’ENNESIMO TENTATIVO DI DELEGITTIMARE LO STATO ITALIANO? “

Al Ministro degli Interni. Premesso che. In data 9/07/2018 il Vice Presidente del Südtiroler Volkspartei (Svp) Philipp Achammer ha dichiarato di voler presentare in Parlamento un pacchetto di misure per la sicurezza nel quale è previsto il trasferimento della competenza e dell’autorità sulla sicurezza pubblica al Presidente della Provincia di Bolzano, nagari attraverso le commissioni paritetiche dei 6 e dei 12 che superano la procedura aggravata per le riforme costitituzionali previste per il Parlamento, emettendo norme di rango costituzionale;

*

Considerato che

– L’art. 1 della legge n° 121 del 01/04/1981 sancisce che comma 1: “Il Ministro dell’interno è responsabile della tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica ed è autorità nazionale di pubblica sicurezza. Ha l’alta direzione dei servizi di ordine e sicurezza pubblica e coordina in materia i compiti e le attività delle forze di polizia”, comma 2: “Il Ministro dell’interno adotta i provvedimenti per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica”, comma 3: “Restano ferme le competenze del Consiglio dei Ministri previste dalle leggi vigenti Amministrazione della pubblica sicurezza e coordinamento delle forze di polizia”.

– L’art. 117 della Costituzione sancisce che: “lo Stato ha legislazione esclusiva sulla materia di ordine pubblico e sicurezza, ad esclusione della polizia locale”.

*

Si interroga il Ministro per sapere

– Quali misure intende prendere il Governo per bloccare l’ennesimo tentativo di delegittimare lo Stato italiano da parte degli esponenti del Südtiroler Volkspartei (SVP) ed evitare la rituale richiesta di conferimento dei poteri – previsti per legge al Ministro degli Interni- al Presidente della Provincia Autonoma, messi sul piatto dei voti del gruppo delle autonomie per sostenere i vari governi, spesso deboli nei numeri al Senato.

 

*

On. Michaela Biancofiore