BIANCOFIORE * “GOVERNO RICONSEGNA ALTO ADIGE ALL’AUSTRIA PER FAR ELEGGERE BOSCHI E DEL RIO DALLA SVP? SILENZIO ASSORDANTE”

Biancofiore-Fi-Austria: Governo riconsegna Alto Adige all’Austria per far eleggere Boschi e Del Rio dalla Svp ? Silenzio assordante.

L’annessione del Trentino Alto Adige all’Italia è -non solo frutto di accordi di pace internazionali- ma è costato milioni di vite italiane, cose delle quali il governo a guida Pd sembra completamente disinteressarsi a fronte delle incursioni austriache.

Assordante infatti il silenzio delle istituzioni italiane, del Governo in primis, circa l’inserimento nel programma di governo Kurz-Strache della valutazione sulla “concessione della doppia cittadinanza”, ovvero della cittadinanza anche austriaca ai cittadini di lingua tedesca e ladina dell’Alto Adige.

Senza nemmeno richiamare l’ambasciatore austriaco, si lascia di fatto annullare la quietanza liberatoria dell’Austria all’Italia del 1992 e riconfermare non solo la funzione di potenza tutrice ma addirittura di madre patria per gli altoatesini, spostando pericolosamente il confine dell’Italia a Salorno e spedendo il Trentino in Veneto.

A pensar male si fa peccato diceva Andreotti, ma ci si azzecca sempre. Non è che dopo aver dato la concessione dell’Autostrada del Brennero senza gara all’accoppiata Pd-Svp, dopo aver sacrificato il Tedescum sull’accordo Pd-Svp fatto al tavolino per far vincere la coalizione senza competizione, aver regalato le concessione sull’energia alle province autonome sempre a guida Pd-Svp e altre mille regalie e marchette politiche, il governo tace sulla doppia cittadinanza per far eleggere Boschi e Del Rio in Trentino Alto Adige grazie alla Svp, visto che altrove li respingono?

E guarda caso Lotti ieri era in val Badia a brindare con i parlamentari Svp e il presidente della Provincia Autonoma Kompatscher invece di, da Ministro della Repubblica , denunciare un tale attacco ai confini e alla storia dello Stato italiano.

In ultimo sottolineo che la popolazione di lingua tedesca e ladina della mia terra, godrebbero dei privilegi economici dell’Autonomia concessa dall’Italia e della fiscalità austriaca, con ulteriore aggravio per le casse dello Stato e che il governo tace anche in merito all’annunciato muro del Brennero, realtà col governo di ultra destra austriaco, che tratterrà in Italia tutta la marea di disperazione umana proveniente dall’Africa.

 

*

Michaela Biancofiore,
Parlamentare FI e Coordinatore regionale del Trentino Alto Adige