BANCA D’ITALIA * QUOTAZIONE EURO-COIN MESE DICEMBRE: NUOVAMENTE AUMENTATO A 0,91 DA 0,84 IN NOVEMBRE RAGGIUNGENDO IL VALORE PIÙ ELEVATO DAL MAGGIO DEL 2006

Prosegue la crescita di €-coin in dicembre. In dicembre €-coin è nuovamente aumentato, a 0,91 da 0,84 in novembre, raggiungendo il valore più elevato dal maggio del 2006.

L’indicatore ha beneficiato del maggiore ottimismo di famiglie e imprese e del rafforzamento del ciclo industriale.

€-coin – sviluppato dalla Banca d’Italia – fornisce in tempo reale una stima sintetica del quadro congiunturale corrente nell’area dell’euro. €-coin esprime tale indicazione in termini di tasso di crescita trimestrale del Pil depurato dalle componenti più erratiche (stagionalità, errori di misura e volatilità di breve periodo). €-coin è pubblicato mensilmente dalla Banca d’Italia e dal Cepr.

Le prossime date di pubblicazione di €-coin saranno mercoledì 31 gennaio e mercoledì 28 febbraio (da confermare).

La stima di €-coin è ottenuta sfruttando un vasto insieme di serie storiche macroeconomiche (quali, ad esempio, gli indici di produzione industriale, i sondaggi congiunturali, gli indicatori di domanda e gli indici di borsa) da cui viene estratta l’informazione rilevante per la previsione della dinamica di fondo del prodotto nell’area.

Data la sua tempestività, la stima di €-coin precede di alcuni mesi l’uscita del dato ufficiale sulla crescita del Pil nell’area rilasciata dall’Eurostat e si caratterizza per le sue buone proprietà anticipatrici del tasso di crescita del Pil trimestrale al netto delle componenti erratiche e di breve periodo.

In particolare, l’indicatore fornisce una stima della dinamica di fondo del Pil con le seguenti proprietà:

(i) ha frequenza mensile e anticipa di alcuni mesi la stima ufficiale della crescita del Pil nell’area;

(ii) è immune da oscillazioni di breve periodo e errori di misura che caratterizzano la crescita trimestrale del Pil, segnalando così la dinamica di fondo dell’attività nell’area dell’euro.