APT ROVERETO E VALLAGARINA (TN) * FATTURATO GENERATO DALL’ATTIVITÀ COMMERCIALE: “NEL 2017 AUMENTATO DEL 70%, SFIORATO IL MILIONE DI EURO”

Riunione di fine anno per il Consiglio Direttivo dell’Apt Rovereto e Vallagarina. Lo scambio degli auguri tra i nove imprenditori componenti dell’organo di governance dell’Azienda per il Turismo è stata anche l’occasione per illustrare alcuni progetti per il prossimo anno e fare alcune riflessioni alla luce dell’Assemblea dei Soci del 13 dicembre scorso, che ha portato all’approvazione del bilancio preventivo 2018.

Il presidente Giulio Prosser ha ribadito che ogni decisione relativa alle linee guida e ai singoli progetti dell’Apt viene sempre discussa e approvata dal Cd, praticamente all’unanimità dei votanti.

Il 2017 sta per concludersi e con estrema soddisfazione vengono sottolineati i risultati positivi raccolti. La stagione estiva, da aprile a settembre, si chiude per l’ambito di Rovereto e Vallagarina, includendo sia le strutture alberghiere sia quelle extra alberghiere, con un notevole aumento delle presenze (246.863; +9,24%), nonché un aumento degli arrivi (92.432; +0,31%) rispetto all’anno 2016, anno che aveva visto a sua volta un importante incremento sul precedente.

Da questo importante aumento delle presenze si constata che si stanno allungando i periodi di permanenza in generale, sia quindi del turista individuale, sia dei gruppi. Si ritiene, anche in base ai dati di alcuni albergatori, che questa fase si prolungherà con ogni probabilità anche sugli anni prossimi.

Il fatturato generato dall’attività commerciale dell’Apt è aumentato del 70% nel corso del 2017, sfiorando il milione di euro.

Le segnalazioni – sottolinea il presidente Prosser – che abbiamo avuto da parte degli Operatori attivi sul nostro territorio ci fanno ben sperare anche sulle ultime due settimane dell’anno, grazie alle molte iniziative legate al Natale attivate su dodici Comuni della Vallagarina.

Nel corso del Cd si è sottolineato il lavoro assiduo e collaborativo con Trentino Marketing nell’ottica di allungare la stagione per avere un prodotto turistico pronto 365 giorni all’anno. Su questo l’ottima performance delle presenze fa ben sperare per il prossimo futuro.

E’ stato ricordato il contenimento dei costi dI struttura con il contenimento degli affitti – grazie anche alle nuove sedi di Rovereto e Brentonico – delle utenze e spese fisse che in due anni sono diminuite del 30% con un risparmio netto di quasi 50mila euro.

Quanto risparmiato sarà tutto girato sulla promozione del territorio che potrà beneficiare di un +10% all’anno di risorse.

Ad ogni settore in cui si divide l’offerta turistica lagarina, cultura, storia, arte, enogastronomia, sport, montagna, è stato associato un progetto di sviluppo turistico.

Anche per il 2018 continuerà l’adozione della “Trentino guest card” che ha visto un notevole aumento di utilizzo nel corso del 2017.

E’ continuata e migliorata nel corso del 2017 la collaborazione con i contigui ambiti di Riva del Garda per il progetto relativo alla formazione commerciale degli operatori, con l’ apt di Trento Monte Bondone Val dei Laghi per il distretto culturale Trento – Rovereto e con l’Apt Alpe Cimbra per il progetto “Dalla Guerra alla Pace” relativo al turismo scolastico.

Proprio in quest’ottica si è rinnovato l’impegno di lavorare insieme a progetti come Vacanze con Gusto, Museum Pass, Dalla guerra alla Pace e si sono attivate nuove sinergie di promo commercializzazione volte a migliorare le performance commerciali e di vendita delle strutture ricettive.

In questo senso va il progetto con Riva del Garda e Valle di Ledro “Web Task Force” che ha previsto la creazione di task force di commercializzazione

E’ stato implementato il progetto di “info-point diffuso”, che ha visto il coinvolgimento diretto dei commercianti di Rovereto, resi anch’essi protagonisti dell’accoglienza del turista. Coerenti con questa impostazione di crescente coinvolgimento sono anche le azioni messe in atto ormai da più di un anno dal Tavolo del Turismo per l’altopiano di Brentonico, riuscito esperimento di collaborazione tra Apt, Comune, operatori privati ed associazioni del territorio.

Il Tavolo non è solo diventato promotore dell’Altopiano attraverso azioni di comunicazione mirate e attraverso l’organizzazione di eventi, ma sta lavorando alla costruzione di un prodotto forte e sempre più interessante per l’ospite.

E’ proseguita con soddisfazione l’attività dell’Apt, quale soggetto coordinatore del Tavolo dei Musei, al quale partecipano, oltre all’Assessorato alla Cultura del Comune di Rovereto, il Mart, il Museo Storico Italiano della Guerra, la Fondazione Museo Civico, la Biblioteca Civica e la Fondazione Opera Campana dei Caduti.

Grande soddisfazione sta dando il Progetto “I Natali della Vallagaina” che ha messo in sinergia le iniziative del Natale di 12 Comuni della valle e che ha permesso di creare un vero e proprio distretto del Natale in Vallagarina, anche grazie al supporto di Trentino marketing per quanto riguarda la comunicazione.

Per il prossimo anno l’Apt sarà impegnata a dare supporto a grandi eventi che assicureranno una visibilità a livello mondiale. Nel mese di maggio saranno concentrati 2 eventi che porteranno in Vallagarina migliaia di persone per più giorni.

La 91° Adunata nazionale degli alpini si svolgerà a Trento, ma coinvolgerà l’ospitalità e le attività commerciali della Vallagarina dove si registra già il tutto esaurito nelle strutture ricettive.

Il Giro d’Italia percorrerà i paesi della destra Adige con arrivo al Mart, con 4 ore di diretta tv trasmessa in 190 paesi del mondo. Ci saranno quindi il Giro d’Italia under 23 e l’Euregio Tour per trapiantati, che daranno ricadute nella visibilità della Vallagarina sull’estero.

Allo studio la realizzazione di un Info Point presso il parcheggio del casello autostradale di Rovereto sud in collaborazione con A 22.

Infine la grande novità: si sta completando in questi giorni il trasloco nella nuova sede all’Urban City che rappresenta un unicum in Trentino.

La sede è stata realizzata con la collaborazione degli architetti di Trentino Marketing, che hanno dato un’impronta fortemente connotativa del Trentino grazie all’utilizzo dei materiali naturali e dei colori che richiamano il Corporate Identity; da questo primo modello, in futuro il format potrà essere un punto di riferimento per tutte le sedi delle Apt di ambito. A breve anche il trasferimento della nuova sede di Brentonico nei locali messi a disposizione dal Comune.