MUSE: LE STRATEGIE PER IL 2020

Una nuova legge per gli agriturismi Trentini. Partecipata assemblea al Sait Liberty Gross. “L’amministrazione provinciale crede nella qualità e nel contributo che il comparto agrituristico può dare al turismo trentino, tanto che, tra i progetti legislativi di quest’anno, proporremo una nuova legge agrituristica”. Queste in sintesi le parole dell’Assessore Giulia Zanotelli, intervenuta insieme al collega di giunta Roberto Failoni all’assemblea dell’Associazione Agriturismo Trentino, convocata al Sait Liberty Gross.

Una revisione legislativa che guarda come obiettivo assoluto all’innalzamento del livello qualitativo delle strutture turistiche, come ribadito anche dal Presidente degli Agriturismi Trentini, Manuel Cosi, per il quale “dobbiamo tenere alta l’asticella della qualità: solo cosi, potremo riuscire a proporre un vero nuovo modo di fare turismo”.

In effetti, la necessità di mantenere elevato il livello qualitativo dei servizi offerti è un tema emerso in molti interventi, tra cui quello dell’Assessore Failoni che ci ha tenuto a ribadire che gli Agriturismi saranno una delle novità delle convocazioni al Tavolo Azzurro del Turismo provinciale.

L’assemblea aveva lo scopo di approvare il bilancio associativo e riunire i soci per presentare e discutere alcuni servizi.

Alla presenza di circa centoventi persone, Cosi ha inizialmente presentato il bilancio rendicontando anche tutte le attività svolte nel corso del 2018, incluse alcune importanti alleanze territoriali considerate strategiche per lo sviluppo del settore, come ad esempio il protocollo d’intesa con i Vignaioli del Trentino. Cosi si è anche dimostrato soddisfatto del dialogo instaurato fino ad ora con la nuova amministrazione provinciale.

A seguire, ha ribadito le precise richieste avanzate ai riferimenti istituzionali per una sostanziale revisione della legge agrituristica, che dovrebbe essere riordinata e rafforzata in alcune caratteristiche, tra cui l’obbligo di acquisto dei prodotti agricoli trentini.

Un momento particolarmente significativo quando Manuel Cosi e l’Assessore Zanotelli hanno premiato Antonio Pedron, direttore dell’Associazione Agriturismo da oltre quarant’anni, consegnando una targa ricordo visto l’imminente pensionamento.

 

A